Cosa sono i conto deposito e consigli per scegliere il migliore

I conti deposito si differenziano dal conto corrente, dal momento che garantiscono elevati rendimenti sul capitale ivi depositato. Essi possono essere aperti on line o presso i diversi sportelli bancari fisici; generalmente, non prevedono spese e offrono alti tassi di interesse. Tutte la banche, che svolgono l’attività bancaria in Europa, aderiscono a un sistema di garanzia depositi.

Le banche italiane, inoltre, aderiscono a un Fondo interbancario di tutela dei depositi, che assicura fino ad un importo di euro 100.000,00 per ogni deposito. Il conto deposito, inoltre, al pari del conto corrente, può essere vincolato oppure no. Se ne differenzia solo per la maggiore remuneratività dell’investimento. E’ possibile aprire un conto deposito, rivolgendosi alla propria o a altre banche oppure navigando on line alla ricerca di quello maggiormente conveniente.

Come scegliere il migliore conto deposito

E’ possibile scegliere il migliore conto deposito, che offre i rendimenti più elevati, in molteplici modi. Ci si può, per esempio, affidare alla consulenza di personale qualificato, professionale e preparato. In alternativa o anche in aggiunta alla consulenza, si possono compilare dei moduli, che sono reperibili on line e che indicano quanto è possibile guadagnare su un certo importo collocato su un conto deposito.

In particolare, tali formulari richiedono la compilazione di specifici campi, che in genere concernono: l’importo da depositare, la durata del deposito, l’esistenza o meno di vincoli sul conto deposito. Dopo aver compilato i campi predetti, il computer elabora i dati e fornisce l’elenco delle filiali che offrono la possibilità di aprire un conto deposito. Lo stesso computer fornisce ulteriori e utili informazioni, in quanto indica il tasso lordo applicato sul capitale collocato in un conto deposito, gli interessi netti maturabili, i costi da affrontare che riguardano in genere solo i bolli, la periodicità della liquidazione degli interessi maturati, la scheda prodotto con tutte le caratteristiche dello stesso. Sulle schede prodotto, sono presenti: la tipologia di investimento che, in questo caso, è un conto deposito, il tasso nominale lordo e netto, il tasso effettivo, la periodicità della capitalizzazione, il guadagno netto conseguibile alla fine del periodo di investimento, eventuali promozioni e spese iniziali e/o periodiche che corrispondono ai bolli, l’importo minimo e massimo depositabile, la forma di garanzia che assiste il conto deposito, eventuali vincoli sul conto deposito, un foglio informativo.  La scheda prodotto consente anche, tramite un apposito tasto, di chiedere ulteriori informazioni on line, che non siano presenti sulla scheda stessa. La medesima scheda prodotto, qualora sia tutto chiaro, contiene anche una procedura guidata per aprire il conto deposito, che si preferisce e che si ritiene migliore, remunerativo e sicuro.

Vi è, infine, un tasto che consente di chiedere un preventivo, per avere maggiore sicurezza e informazioni più complete prima di procedere all’apertura dei conti deposito. Recandosi in banca o navigando sul web, si può investire nel migliore dei conti deposito in termini di rendimento, sicurezza e garanzie offerti da questa forma di investimento. Negli ultimi anni, infine, è  stato proprio internet ad essere di grande aiuto in quanto permette di mettere qualsiasi conto deposito a confronto. Tutto questo è possibile farlo grazie ai siti specializzati che si occupano per l’appunto di comparare le varie offerte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here