In sella ad una bicicletta gravel per riscoprire la Toscana

Scoprire la Toscana pedalando su una bici gravel

Biciclette gravel: ideale per viaggiare

Gira la Toscana in sella a una bicicletta gravel! La regione conosciuta in tutto il mondo per la sua incredibile ricchezza paesaggistica, artistica, storica ed enogastronomica.

La Toscana è una regione italiana super apprezzata dai turisti: Firenze, come città, la fa sicuramente da padrona, ma anche Pisa con la sua Torre Pendente famosa in tutto il mondo e Siena. Quelle citate sono le città probabilmente più conosciute fuori dal nostro Paese, ma la Toscana è ricca di bellezze in ogni angolo, anche fuori dalle città. Basti pensare alla Val d’Orcia, alle Crete Senesi, all’area collinare del Chianti celebre per i suoi vigneti, alla Maremma, agli Appennini.

È sicuramente importante il patrimonio storico e artistico di questa regione, ma ogni anno sempre più turisti apprezzano i luoghi meno affollati, un tipo di villeggiatura più rilassante e lontano dal caos delle grandi città. Un turista, italiano o straniero, che si concede una vacanza nella bellissima Toscana ogni anno o ogni due non può certo rinunciare a una capatina per ammirare – anche se per l’ennesima volta – la spettacolare Cattedrale di Santa Maria del Fiore; ogni volta è inevitabile rimanere incantati e questo discorso vale anche per chi vive a Firenze o dintorni da sempre. Ma se da una parte l’arte e l’atmosfera medievale dei borghi affascinano e conquistano, dall’altra le zone toscane all’insegna della natura e del relax sono in grado di donare al turista di turno quel non so che di pace interiore, impossibile da non apprezzare e soprattutto impossibile da dimenticare. La Toscana è una regione che rimane nel cuore per sempre.

Uno dei migliori modi per visitare la Toscana? Senza dubbio in sella a una bicicletta

Ebbene sì, mai come in bicicletta è possibile godere appieno della ricchezza paesaggistica di questa meravigliosa regione. Non per niente è una delle mete più apprezzate dai cosiddetti cicloturisti provenienti da tutto il mondo. Sono presenti itinerari e percorsi per tutti i gusti.

Chianti: vigneti, strade bianche, castelli

Quella del Chianti è una famosa zona collinare tra Firenze e Siena. È famosa in tutto il mondo per la produzione del celebre vino. Sebbene oggi si consideri territorio del Chianti un’area abbastanza vasta, il cuore vero e genuino è tra i comuni di Castellina in Chianti, Radda in Chianti e Gaiole in Chianti.
Visitare questa zona in sella a una bicicletta è un’esperienza a dir poco straordinaria: enormi distese di vigneti, abbazie, antichi castelli e una fitta rete di strade bianche da percorrere in tutta tranquillità per poter godere di scorci paesaggistici immacolati.

Crete senesi: un paesaggio “lunare”

Nella zona sud-est di Siena, tra le colline del Chianti e la meravigliosa Val d’Orcia, si trovano le Crete senesi, che rappresentano una delle aree più affascinanti e interessanti della Toscana. Le Crete senesi sono caratterizzate da un terreno argilloso, arido, di una colorazione particolare; le colline brulle e ondulate, protagoniste di un paesaggio davvero particolare, fanno sì che quest’area venga descritta come “lunare”. Alcuni dei principali comuni di questa zona sono Asciano e Buonconvento, borghi medievali, San Giovanni d’Asso e Rapolano Terme. Dal meraviglioso Chianti si possono raggiungere le Crete senesi seguendo il percorso dell’Eroica. Dalle descrizioni appena presentate, impossibile non immaginare quanto sia d’impatto il cambiamento di paesaggio da una zona all’altra. Chi desidera visitare la Toscana in sella a una bici non può assolutamente perdersi le Crete senesi!

Val d’Orcia: la cartolina con i cipressi in fila

Chi non ha mai visto la Toscana rappresentata in cartolina o sui libri con immagini di colline verdissime e file di cipressi? Ecco, quella è la Val d’Orcia ed è proprio come si vede in cartolina. La Val d’Orcia si trova a sud di Siena ed è una delle migliori zone della Toscana da visitare e scoprire in bicicletta. Riconosciuta come patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco, è famosa soprattutto per la sua ricchezza enogastronomica: dal formaggio di Pienza al Brunello di Montalcino. I principali comuni compresi in quest’area della Toscana sono Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico d’Orcia.
Se vuoi visitare la Toscana in bicicletta, non puoi non dedicare una parte della tua vacanza a questa bellissima parte della regione.

Abbiamo descritto solo le zone più celebri, ma la Toscana vanta ancora tante altre aree bellissime da scoprire in sella a una bicicletta. Non dimentichiamo infatti la Maremma grossetana, ma anche gli Appennini e le Alpi Apuane per i cicloturisti più coraggiosi e allenati.

Scegli una gravel bike!

Scoprire la Toscana pedalando su una bici gravelAbbiamo parlato di posti mozzafiato ideali da scoprire in bicicletta, ma… quale bici scegliere? Senza dubbio la scelta potrebbe ricadere su una bicicletta gravel, un ritorno alle radici e allo stesso tempo una novità: si tratta di un tipo di una bici ibrida che corre sull’asfalto, ma progettato per affrontare anche sterrati, sentieri, trail non troppo tecnici. In sella a una bici gravel è possibile alternare asfalto e strade bianche con facilità; gravel, in inglese, significa ghiaiaUna bici super versatile, quindi, proprio come le bici di una volta; è ideale per gite e vacanze da cicloturista, per pedalare tante ore senza fatica. Il telaio bicicletta è in alluminio, o acciaio, o carbonio HS. Le biciclette gravel sono costruite per resistere proprio a tutto. Ma attenzione, non sono da confondere con le bici ciclocross, un’evoluzione della bici da corsa nate con uno scopo differente rispetto alle gravel bike e per essere usate al massimo della potenza. I marchi produttori di bici gravel sono diversi, menzioniamo ad esempio HaibikeSpecializedSoma e Bombtrack. Ce ne sono per tutti i gusti e, cosa molto importante, per tutte le tasche: non è infatti difficile reperire una bici gravel economica.

Un evento da non perdere…

Il 2 giugno 2017 non perdetevi il Tuscany Trail, un fantastico e importante evento sportivo che ha come protagonista proprio la gravel bike. 600 km di campagne, boschi e borghi suggestivi ti aspettano per essere goduti appieno con un mezzo giusto, la bici gravel.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here