Quando la gelosia diventa un problema?

Tra due innamorati, la gelosia è spesso uno dei sentimenti più belli che ci possa essere. Si ci sente amati, importanti e soprattutto il centro delle attenzioni del nostro partner. Ma non solo, si può essere gelosi anche di un amica, di un auto o di un oggetto qualunque.

Ma quando la gelosia diventa un problema?

Sentiamo spesso parlare di fidanzati super gelosi che impediscono alle proprie fidanzate di compiere atti quotidiani come uscire di casa, parlare con un altro uomo, frequentare palestre, uscire con le amiche, o che influiscono anche sul vestiario, trucco e persino parrucco. Nel peggiore dei casi la gelosia si riversa anche dopo la rottura di una relazione, quante volte abbiamo sentito di storie di ex fidanzati divenuti omicida e folli dalla gelosia?

Una volta, una persona per citare l’argomento, mi disse: “la gelosia è una fetta della mela importante tanto quando le altre. Ma se la gelosia diventa possessività allora la mela diventa marcia” . Essere gelosi è bello perché si capisce che c’è interesse. Ma imporsi sul partner no!

La possessività infatti non è altro che uno degli aspetti di un carattere debole e insicuro. Se io non voglio che la mia donna/uomo frequenti luoghi pubblici, si vesta come le pare o dialoghi con chi voglia è solo mancanza di sicurezza in me stesso. Per non parlare della celebre frase “io mi fido di te è degli altri che non mi fido”. Chi siamo noi per costringere qualcuno a esserci fedeli? E soprattutto ci siamo mai posti la domanda: perché devo essere io con la forza e imporgli un certo comportamento? Non sarebbe più bello che i nostri compagni si comportassero bene perché lo vogliono loro e non perché si sentano costretti?

Un mio amico tempo fa mi disse “se vuole stare con me bene, se mi tradisce vuol dire che non ci vuole stare”. Se ci riflettiamo ha del logico. Imporsi su qualcuno non solo impedisce il dialogo ma inoltre apre le porte a diversi tentativi di “fuga” che spesso portano alla fine delle storie. Se assilliamo una persona reprimendola alle nostre volontà quella prima o poi finirà con l’evadere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!