Yara Gambirasio, il legale di Massimo Bossetti dà la notizia: ‘E’ morto dentro e…’

L’avvocato di Bossetti parla a Pomeriggio Cinque

Alcune ore fa Claudio Salvagni, avvocato di Massimo Bossetti ha rilasciato delle forti dichiarazioni che riguardano lo stato psichico del suo assistito. Ricordiamo che quest’ultimo è stato condannato all’ergastolo dopo la sentenza di Cassazione per aver assassinato e lasciato sul campo il corpo della povera Yara Gambirasio.

Massimo Bossetti è demotivato: lo dichiara il suo legale Salvagni

Ai microfoni della giornalista di Pomeriggio Cinque, il legale ha dichiarato questo:

“Massimo non ha più forze, si professa innocente e non vuole credere a questa sentenza”.

Salvagni, inoltre, ha spiegato alla conduttrice Barbara D’Urso e al pubblico di Canale 5 che il suo assistito non sta bene e demotivato.

“Massimo è un uomo morto dentro, è completamente svuotato, e non mangia. Non per protesta, ma perché proprio non ci riesce”,

ha raccontato l’avvocato.

La solidarietà degli altri carcerati a Bossetti

La sera che Massimo Bossetti è stato condannato all’ergastolo dalla Cassazione, quest’ultimo è rientrato nella sua cella nel carcere di Bergamo. Gli altri detenuti, però, hanno iniziato a gridare dei cori di solidarietà per il muratore di Mapello. Come testimoniato da Quarto Grado, trasmissione d’approfondimento in onda su Rete 4, gli altri carcerati dicevano queste frasi:

“Forza Massimo” e “Giustizia”.

Nel frattempo, il suo legale a cui Massimo Bossetti ha detto di fare in tutti i modi di provare la sua innocenza, sta studiando tutte le mosse possibili per la prossima sentenza della Cassazione.

“Non sappiamo ancora cosa faremo, ora siamo devastati da questa sentenza”,

ha dichiarato l’avvocato Salvagni a Pomeriggio Cinque di Barbara D’Urso.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!