Wanda Nara la moglie del calciatore Icardi finisce in carcere: il motivo choc

Wanda Nara

Wanda Nara rischia il carcere. La moglie del calciatore Icardi è stata giudicata colpevole. Ecco cosa ha combinato

La bellissima showgirl argentina, Wanda Nara, ex moglie del calciatore Maxi Lopez, è al centro di una questione spinosa. L’opinionista di Tiki Taka è finita sotto processo con l’accusa di trattamento illecito dei dati privati.

Il guaio di Wanda Nara

Nel 2015, Wanda Nara, moglie e manager dell’attaccante dell’Inter Mauro Icardi, ha pubblicato sui social network il numero e l’indirizzo mail dell’ex marito Maxi Lopez. La modella argentina ha infatti reso pubblici dati personali del famoso calciatore, postando su Facebook e Twitter suo numero di cellulare e il suo indirizzo mail.

Secondo Maxi Lopez, questa mossa avrebbe compromesso l’operazione di calciomercato: il telefono del calciatore ha ricevuto moltissime chiamate dei tifosi che, secondo l’attaccante, hanno inevitabilmente danneggiato le operazioni di calciomercato del 2015. Il calciatore, infatti, sostiene che tutto questo avrebbe impedito di mettersi in contatto con le squadre che eventualmente erano interessate ad ingaggiarlo.

Quattro mesi di carcere per la Nara

Per tale motivo il Pubblico Ministero ha chiesto 4 mesi di carcere per Wanda Nara. Il rapporto tra la regina dei social e l’ex marito è sempre stato turbolento: infatti, Wanda Nara, non si è presentata all’interrogatorio. Tuttavia, il suo avvocato Giuseppe Di Carlo ha chiesto l’assunzione della sua assistita perché non esistono prove della responsabilità della donna.

“Non c’è la prova che sia stata lei l’autrice dei post sui social network e nemmeno che abbia creato un danno al calciatore”

L’udienza è stata aggiornata al 29 ottobre per la lettura della sentenza.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!