Marco Milano, il Mandi Mandi ha tentato il suicidio e piange miseria: ‘Ho perso tutto e voglio…’

Marco Milano

Il comico si confida a TgCom 24

Dalla televisione manca da troppo tempo. Stiamo parlando di Marco Milano, conosciuto dal pubblico come il comico ‘Mandi Mandi’. Quest’ultimo ha rilasciato recentemente un’intervista a TgCom 24. Andiamo a vedere cosa ha dichiarato l’uomo.

Marco Milano e il dramma di aver perso lavoro e affetti

Per diversi anni Marco Milano ha fatto parte del cast di Mai dire Gol e di altre trasmissioni televisive. Ora ha 57 anni e la sua vita è vuota.

“Non ho più nulla ma non voglio dipendere dagli altri – dice a Tgcom24 -. Vorrei tornare a lavorare”,

ha dichiarato Mandi Mandi al sito Mediaset. I problemi per quest’ultimo sono iniziati per via del Fisco. Dieci anni fa l’Agenzia delle entrate ed Equitalia hanno iniziato a mandare a Marco Milano alcune cartelle esattoriali abbastanza sostanziose. Il comico ha raccontato che i suoi commercialisti per quattro anni avevano sbagliato tutte le dichiarazioni dei redditi e così si è trovato di fronte a debiti con lo Stato a cui non poteva pagare.

“Mi hanno portato via la casa e tutto quello che avevo guadagnato negli anni. Mi hanno completamente distrutto. Fino a quel terribile 2014…”.

Marco Milano e il tentato suicidio

Poi nel 2014 la situazione è precipitata perché la sua ragazza lo ha lasciato e dopo qualche tempo è morto anche il padre. A quel punto Marco Milano è caduto in una depressione profonda e si è lasciato andare. Voleva morire e poi grazie ad un angelo custode che ha chiamato l’ambulanza si è riuscito a salvare. Ora è senza fissa dimora e viene ospitato da alcuni amici che vivono in diverse regioni d’Italia.

“Non chiedo altro di tornare a lavorare: è il lavoro che ti sostiene, poi lavorando uno può riprendersi. La mia dignità artistica e professionale l’ho sempre mantenuta”,

ha concluso il comico Mandi Mandi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!