GF Vip 3: Alessandro Cecchi Paone eccitato con Fabio Basile: ‘Io sono attivo e tu…’ (Video)

Cecchi Paone

Il popolare giornalista rimane colpito dalle doti di Fabio Basile

Lunedì scorso, oltre ad Ela Weber e Maria Monsè che ha già pesantemente litigato con la Marchesa D’Aragona, è entrato un altro concorrente. Stiamo parlando di Alessandro Cecchi Paone che nel lontano 2000 si infuriò durante la consegna dei Telegatti perché il Grande Fratello venne inserito nella categoria cultura insieme alla sua Macchina del tempo. A distanza di anni, a quanto pare il giornalista ha cambiato idea sui reality visto che ha partecipato ben due volte all’Isola dei Famosi e ora al Gf Vip 3.

GF Vip 3: le confessioni hot di Alessandro Cecchi Paone

Dopo la diretta di lunedì sera il clima si è fatto molto bollente all’interno della casa del Grande Fratello Vip 3. Dialogando con le gemelle Giulia e Silvia Provvedi, con il quale ha avuto immediatamente un buon feeling, Alessandro Cecchi Paone si è sfogato facendo delle dichiarazioni davvero hot.

“Quando vi svegliate e sono a Mattino Cinque vedo certe cose. Tutti gli uomini che si coprono. Fabio Basile una volta aveva una tenda canadese sul letto”,

ha detto il popolare giornalista. Ovviamente quest’ultimo si riferiva alle doti dell’atleta che recentemente ha detto di essere superdotato. In poche parole il campione italiano di judo ha colpito molto il conduttore. E visto che Le Donatella erano ben predisposte sull’argomento, il nuovo inquilino del GF Vip si è sfogato così:

“Io sono attivo, non mi interessa. Ha un fisico perfetto ed ha pure tutto quel ben di Dio? Generalmente qualche difetto devono averlo. Io sono attivo, non corre rischi, ma apprezzo altre doti”.

Ecco il video in cui Alessandro Cecchi Paone ripete più volte il suo ruolo sessuale ad alcuni concorrenti del GF Vip 3:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Alessandro Cecchi Paone dopo 2 ore che è in casa rivela di essere attivo. BENE MA NON BENISSIMO #GFVip

Un post condiviso da BitchyF.it (@bitchyf.it) in data:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!