Misto 5 Cereali C’è di Buono ritirati per rischio microbiologico: i lotti interessati

Misto 5 cereali prodotto richiamato

Misto 5 Cereali C’è di Buono da 500 grammi a marchio Pedon: Il ministero della Salute ha disposto il ritiro dal mercato di alcuni lotti, in quanto il prodotto potrebbe contenere il pericoloso batterio Bacillus Cereus.

Misto 5 Cereali C’è di Buono da 500 grammi a marchio Pedon: i lotti ritirati

Nello specifico i lotti richiamati vengono prodotti e commercializzati nello stabilimento di via Del Progresso a Molvena, in provincia di Venezia. I lotti richiamati riguardano quelli con data di scadenza al 31 luglio 2020 e al 1 agosto 2020. Pertanto Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei diritti”, raccomanda di non consumare le confezioni che riportano le date di scadenza segnalate e di restituirle al punto vendita d’acquisto.

Bacillus cereus: cos’è

Il gruppo Bacillus cereus comprende otto specie, una di queste, il Bacillus thuringiensis, viene utilizzata come biopesticida contro gli insetti. Bacillus cereus è un batterio beta emolitico a bastoncello Gram-positivo. Questo batterio patogeno produce delle tossine che sono causa di intossicazioni alimentari.

Si tratta di batteri presenti nell’ambiente, soprattutto nel suolo e nella polvere, che possono essere causa di malattie mediante il consumo di alimenti, che ne vengono contaminati. I sintomi con cui si manifesta sono il vomito e la diarrea. La durata degli stessi generalmente non supera le 24 ore. Secondo gli esperti dell’Efsa per individuare con certezza i ceppi del gruppo Bacillus cereus è necessario mapparne l’intera sequenza genomica.

Bacillus cereus: come ridurre il rischio di contaminazine degli alimenti

Inoltre gli esperti, per evitare che il batterio possa contaminare gli alimenti, consigliano di refrigerare gli alimenti a una temperatura non superiore ai 7°C.  Stando sempre ai dati dell’Efsa, dal 2007 al 2104 in Europa negli Stati Membri sono stati segnalati 413 focolai di origine alimentare relativi alla contaminazione da Bacillus cereus. Il batterio ha infettato 6.657 persone, di cui 352 sono state ricoverate in ospedale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!