Nasce il “libro sospeso”

libro sospeso

Il “libro sospeso” è un’iniziativa affinché la lettura diventi sinonimo di condivisione e solidarietà.
Il libro sospeso consiste nel fatto che un cliente si reca in libreria e compra due libri, uno per lui ed un altro per il cliente successivo, il quale a sua volta, a sua discrezione,  accetterà il regalo e pagherà un altro a colui che arriverà dopo; invogliando quindi alla lettura.
L’iniziativa è presente in molte librerie d’Italia, da nord a al sud e si rifà allo storico “caffè sospeso” napoletano.

A Napoli, infatti, chi va bar lascia sempre un caffè pagato per qualcun altro.
La filosofia è la stessa, differente il contenuto.
Un gesto lodevole per chi ama la cultura ed un modo innovativo per invogliare alla lettura.
I dati Istat: nel 2013 dicono che gli italiani leggono poco: “la popolazione di 6 anni e più che si è dedicata alla lettura di libri (per motivi non strettamente scolastici o professionali) nell’arco degli ultimi 12 mesi è pari al 43%”, ciò indica che il 57% degli italiani non ha letto nemmeno un libro.
Si spera che con il libro sospeso più gente si avvicini alla lettura.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!