Grande Fratello Vip 3, Paolo Brosio preso per il c*lo perché ha visto la Madonna: ecco da chi

Paolo Brosio

Alessandro Cecchi Paone e Ivan Cattaneo prendono in giro Brosio

Anche se in modo indiretto, Paolo Brosio è diventato uno dei protagonisti del Grande Fratello Vip 3. Il popolare giornalista che da anni si è convertito alla Madonna, è stato menzionato dal collega Alessandro Cecchi Paone. Quest’ultimo, infatti, durante un dialogo con il coinquilino Ivan Cattaneo, gli ha rivelato quando si è recato a Medjugorie con Brosio. Con loro anche sua madre costretta a stare su una sedia a rotelle per assistere all’apparizione della Madonna.

Grande Fratello Vip 3: il racconto di Paone a Cattaneo

Ieri sera al Grande Fratello Vip 3 Cecchi Paone e Ivan Cattaneo hanno preso in giro Paolo Brosio, affermazioni che non sono piaciute a diversi fan del reality di Canale 5.

“Paolo ha visto la Madonna, ma è la Madonna che non ha visto lui”

ha risposto il cantautore ridendo, mentre l’ex conduttore de ‘La macchina del tempo’ ha replicato così:

“Lui mi ha detto che a Medjugorie se viene uno senza gamba la Madonna gliela fa ricrescere, io gli ho risposto che se fosse vero tutti gli impotenti ci andrebbero”.

Ma la cosa strana è che quando Cecchi Paone ha menzionato l’argomento droga, la regia del programma ha cambiato inquadratura mostrando la cucina vuota. Per quale motivo?

Grande Fratello Vip 3: ‘la Madonna ha portato in paradiso la sua torta di compleanno’

Ma il momento più divertente di tutta la vicenda è quando Paolo Brosio ha raccontato all’attuale concorrente del Grande Fratello Vip 3 di aver portato la torta del suo compleanno in Paradiso durante l’apparizione della Madonna.

“Voglio ricordare a tutti un episodio capitato ai veggenti e a molti testimoni presenti ad una apparizione negli anni ’80, quando nel giorno del compleanno della Madonna, al momento della conclusione dell’apparizione, venne portata una torta e venne data alla Madonna con un fiore di marzapane presente sulla torta”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)