Amici Casting: professori infuriati contro un ragazzo che parla di raccomandazione

Ad Amici Casting qualcuno parla di raccomandazione, i professori di canto non ci stanno. Ecco che cosa è accaduto.

Amici Casting 2018: ‘Passano i raccomandati’

Nella puntata di Amici Casting andata in onda su Real Time lunedì 12 novembre, RPC, aspirante cantante di 22 anni, ha fatto un po’ arrabbiare i professori della commissione di canto. Stash, dopo l’esibizione del ragazzo, ha preso la sua scheda e ha detto di volerla leggere pubblicamente per poter capire il motivo di certe affermazioni. Stash ha letto le parole scritte da RPC:

Mi avete preso e dovevo venire in tv, ma qualcuno più raccomandato è passato avanti. Non perdetemi, ho la musica più bella di sempre“.

Amici Casting, la rabbia di Rudy Zerbi

La spiegazione del ragazzo è stata questa:

L’ho scritto quando ero molto arrabbiato. Non era presunzione, voglio fare la mia musica.

Stash ha provato a mettersi nei panni dell’aspirante cantante e ha detto che forse può cercare di vedere il positivo in quello che ha detto, ma Alex Britti e Rudy Zerbi non sono stati della stessa opinione. Se il primo ha scelto di rimanere in silenzio, Rudi Zerbi si è molto arrabbiato con RPC. Il professore ha espresso il suo disappunto precisando:

Stenderei un velo pietoso sulla raccomandazione. In tanti anni che sono qua, mai nessuno mi ha chiesto di far passare qualcuno.

Zerbi poi ha detto di essere molto contrariato per il messaggio che sta passando e ha detto al ragazzo di andare dietro le quinte.

Amici Casting, RPC parla di raccomandazione e fa arrabbiare Rudy Zerbi

RPC ha provato a spiegarsi meglio, ma Rudy Zerbi non ha voluto sentire ragioni. Nel backstage, infatti, il ragazzo si è poi lamentato di non aver potuto dire le proprie opinioni. In ogni caso è stato richiamato poco dopo e, nonostante la discussione, RPC è passato allo step successivo. Ci saranno conseguenze per lui nelle prossime puntate?