Lino Guanciale e l’amara confessione: ‘Ho pagato un prezzo salato’

Lino Guanciale e l’amara confessione: ‘Ho pagato un prezzo salato'
Lino Guanciale e l’amara confessione: ‘Ho pagato un prezzo salato'

Lino Guanciale è considerato uno degli attori più amati del mondo televisivo, cinematografico e teatrale. Famoso per aver rivestito ruoli di maggiore spicco come Ruggero Benedetti Valentini (Una grande famiglia), l’avvocato Guido Corsi (Che Dio Ci Aiuti), il Conte Guido Fossà (La Dama Velata), il Sottotenente Michele Grandi (Il Sistema), l’avvocato Enrico Vinci (Non Dirlo Al Mio Capo), il dottore Claudio Conforti (L’Allieva), il commissario Leonardo Cagliostro (La Porta Rossa). Al cinema ha sbancato al botteghino con il film ‘Arrivano i prof’. È tornato al teatro con la pièce ‘La classe operaia va in paradiso’.

‘Adoro il mio lavoro anche se mi ha rubato l’amore’

Tra cinema, televisione, teatro e docenza nelle scuole e università, Lino Guanciale si considera uno stakanovista. Il verbo ‘perdere’ non esiste nel suo vocabolario, anzi è diventata una parola desueta. ‘Ammetto che sono diventato dipendente da lavoro’ è la sua confessione che si legge tra le pagine dell’ultimo numero del magazine ufficiale di ‘Pomeriggio Cinque’.

L’intramontabile Guanciale ammette di essere follemente innamorato del suo lavoro anche se lo penalizza sul privato. ‘Riguardo alla mia storia, è successo che il lavoro si è preso tutto’ ammette con assoluta sincerità. Il lavoro comporta un prezzo da pagare e questo Lino Guanciale lo sa benissimo ‘Ma so che prima o poi arriverà il momento in cui ti dici che forse c’è anche altro’.

La regola di Lino Guanciale: non più di due stagioni a fiction

Durante l’intervista rilasciata al settimanale n° 3 di ‘Pomeriggio Cinque’, Lino Guanciale spende parole degne di nota alla sua ex compagna Antonietta Bello. Lei resterà sempre la persona più importante nella sua vita sentimentale ‘Una persona alla quale sono enormemente legato e vicendevolmente’. Dopo la fine della loro lunga relazione, gli attori Guanciale e Bello sono rimasti in ottimi rapporti.

Parlando dei suoi personaggi televisivi che esitano sentimentalmente, l’attore avezzanese afferma che quei ruoli non gli appartengono nella vita reale ma riconosce la legittimità dei dubbi quando si prende sul serio l’idea di impegnarsi con qualcuno. Ammette che molti uomini non sono disposti a cambiare la propria vita poiché temono di perdere qualcosa e mai guadagnarci. L’attore ammette di aver provato questo tipo di paura ‘Ma poi fai il conto che vale la pena superare certi timori e buttarti. In fondo, la parola ‘per sempre’ vale fino ad un certo punto’.

Lino Guanciale è un attore che si dà delle regole come quello di non girare più di due stagioni a fiction. L’unica cosa che non vuole fare è quello di stancare il pubblico ‘Amici e parenti mi dicono sempre ‘stai dappertutto, bravo’, bisogna stare attenti a che non diventi ‘Stai dappertutto, basta!’’ . E dopo tanti anni di lavoro, l’infaticabile Lino Guanciale ammette che sta valutando l’ipotesi di prendersi un momento di stop dai vari impegni lavorativi, per riposarsi e dedicarsi a se stesso.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!