‘E’ il male, va fermato subito prima che…’: confessione choc su Rocco Siffredi

Rocco Siffredi
Rocco Siffredi

Il popolare pornostar attaccato da Mario Adinolfi

Da alcuni giorni Rocco Siffredi è tornato al centro dell’attenzione mediatica non per un nuovo film porno o partecipazione a reality, ma per qualcosa di più serio. Attraverso alcune foto e video sulle Stories di Instagram, il popolare attore hard ha comunicato di essersi sottoposto ad un delicato intervento chirurgico alla spalla.

Al suo fianco c’era anche la moglie Rosza che non si allontana mai da lui. L’artista, inoltre, ha scherzato sul tipo di operazione fatta. Infatti, in un primo momento ha dichiarato che i chirurghi gli hanno tagliato il pene perché ormai non gli serve più.

Per Mario Adinolfi, Rocco Siffredi è il male

Ma a distanza di due giorni, il nome di Rocco Siffredi continua ad essere presente sul web per un’altra vicenda. Questa volta non è stato lui a prendere l’iniziativa, ma un popolare giornalista della carta stampata e politico. Cosa c’entra Mario Adinolfi con l’attore porno? Durante un suo intervento telefonico nella trasmissione radiofonica ‘La Zanzara’ di Radio24, il leader del Popolo della Famiglia ha pesantemente attaccato il pornostar italiano Rocco Siffredi.

“Se fossi al governo gli impedirei di fare business, è il male. YouPorn ha rovinato la vita di tanti giovanissimi. È l’umiliazione della donna”,

ha dichiarato il giocatore di poker e blogger italiano.

Mario Adinolfi contrario alla diffusione gratis dei preservativi

Ma l’attacco di Mario Adinolfi a Rocco Siffredi non è terminato qui. L’uomo, infatti, si è schierato contro la decisione di alcune Regioni di rendere gratuiti i preservativi per i giovani:

“Se uno non vuole fare figli non faccia atti sessuali disdicevoli”,

ha concluso il politico. Arriver la replica da parte del diretto interessato?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!