Anna Tatangelo ‘indecente’: lo scatto piccante imbarazza Gigi D’Alessio 

Anna Tatangelo

Anna Tatangelo ama sedurre i suoi fan. Questa volta la compagna di Gigi D’Alessio ha un po’ esagerato mostrando le sue forme ai fan in maniera piuttosto sfacciata

Non è la prima volta che Anna Tatangelo fa parlare di sé per una foto piccante. La compagna di Gigi D’Alessio ama sedurre i fan e questa volta lo fa con una foto davvero molto particolare che sicuramente ha tenuto i fan con gli occhi puntati su di sé.

Anna, un’arma di seduzione di massa

Pare che gli anni per Anna Tatangelo servono a renderla solo una donna più sensuale e bella da ammirare. La bella compagna del cantante napoletano, già mamma, mostra sempre nei suoi scatti il suo fisico perfetto e il suo viso da gattina che ammalia tutti.

Gli occhi furbetti, le labbra sensuali la rendono una delle donne più belle del mondo dello spettacolo italiano, insieme alla super famosa Belen Rodriguez. Le due si combattono, sui social, a colpi di scatti super sexy che lasciano i fan a bocca aperta. Non possono che far piacere ai fan queste foto, soprattutto ai maschietti.

I commenti sui social

I commenti positivi nei suoi confronti si sprecano. La bella Anna sa essere una pantera negli scatti e concede spesso e volentieri bollenti parti di sé senza cadere mai nel volgare. Gigi sarà molto geloso di lei, essendo meridionale avrà il sangue che gli ribolle ad ogni scatto senza ombra di dubbio.

I due dopo una breve crisi sono ritornati insieme, ma pare che i fiori d’arancio siano ancora troppo lontani. Lo hanno entrambi confessato nelle recenti interviste che li hanno visti protagonisti. L’amore c’è, l’attrazione pure. E’ tutto molto forte ma a volte questo non basta per salire all’altare. Una cosa innegabile è che Gigi ha fatto un bell’affare: Anna col tempo sembra diventare sempre più bella. Ecco lo scatto che ha conquistato i fan.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

DO NOT DISTURB 🚫🧘🏽‍♀️

Un post condiviso da Anna Tatangelo (@annatatangeloofficial) in data:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!