Carlo Cracco: poco fa è arrivata la brutta notizia

Carlo Cracco

Guida Michelin 2019: Cracco non riconquista la seconda stella, Armani perde la sua

Niente da fare, per Carlo Cracco è arrivata una brutta notizia. Il popolare chef ed ex giudice di Masterchef Italia non è riuscito a riconquistare la seconda stella persa l’anno scorso, nella guida Michelin 2019.

Ovviamente il ristorante preso in considerazione è quello ubicata nella Galleria Vittorio Emanuele II di Milano. Nonostante Cracco non ha raggiunto questo grande obbiettivo, il suo locale milanese è stato segnalato per l’eleganza e non dimentichiamoci che possiede ancora una stella Michelin.

Oltre a Carlo Cracco anche gli Armani perdono una stella Michelin

Ma non è stato penalizzato solo Carlo Gracco nella Guida Michelin 2019. Infatti sono arrivate delle brutte notizie anche per un’altra icona della ristorazione italiana. Stiamo parlando del ristorante Armani che ha perso la sua unica stella.

La città lombarda, però, può ancora contare di ben quattro ristoranti con due stelle Michelin: Enrico Bartolini al Mudec, Il Luogo di Aimo e Nadia, Seta by Antonio Guida e Vun Andrea Aprea. Tredici, invece, quelli con una stella.

Antonino Cannavacciuolo fa il pieno di stelle Michelin

Mentre la nuova edizione della ‘Rossa’ ha premiato ben tre volte lo chef campano e conduttore televisivo Antonino Cannavacciuolo. Premio ottenuto per il suo ristorante a Orta San Giulio, Villa Crespi, che anche quest’anno conferma le due stelle Michelin. Mentre ottengono la prima stella Michelin anche i suoi locali più informali: Il Cannavacciulo Cafè e Bistrot con lo chef Vincenzo Manone e il Cannavacciuolo Bistrot a Torino.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!