Fabio Basile parla della sua nuova fidanzata Daria, una judoka ucraina

Fabio Basile, ospite a Verissimo da Silvia Toffanin, ha raccontato la sua esperienza al Grande Fratello Vip e ha confessato di avere una nuova fidanzata.

Verissimo, l’infanzia di Fabio Basile

Il famoso judoka Fabio Basile si è raccontato a Silvia Toffanin. Il ragazzo ha parlato di come è nato il suo interesse per il judo e di come è stato aiutato dai genitori in questo:

Ho copiato mio fratello che andava in palestra a judo e da lì è nata la mia passione. Spesso vedevo i miei genitori in difficoltà, ma hanno fatto di tutto per non farmi mai mancare la lezione in palestra.

Un giorno, vedendo la mamma preoccupata di non riuscire a pagare le bollette, Fabio Basile ha promesso di diventare un campione dello sport e di aiutare la sua famiglia. Così è stato perché con i soldi guadagnati ha estinto il mutuo dei genitori e ha comprato la macchina che volevano.

Fabio Basile a Verissimo: ‘Il GF Vip? Lo rifarei mille volte’

Fabio Basile, medaglia d’oro delle Olimpiadi del 2016, ha confessato di essere molto contento di tornare alla sua vita e ai suoi allenamenti, ma che l’esperienza del Grande Fratello Vip per lui è stata fantastica e la rifarebbe volentieri. Infatti, per un periodo è stato indeciso se continuare nello sport o nel mondo della tv, ma è stato un dubbio che è svanito subito. Ma quando Silvia Toffanin gli ha chiesto della sua cotta per Giulia Provvedi, Fabio ha risposto in modo inaspettato.

Fabio Basile: ‘Sono innamorato di Daria, una judoka come me’

La risposta alla domanda su Giulia Provvedi è stata questa:

Beh, io ho una relazione fuori. Lei è Daria, una judoka ucraina. Appena l’ho vista è scattato in me un amore magia.

La conduttrice è rimasta sorpresa di questa rivelazione, perché il ragazzo non ne ha mai parlato al GF Vip. Anzi, ha sempre palesato il suo interesse per Giulia Provvedi e ha parlato della sua ex fidanzata. Invece, a Verissimo si è detto veramente innamorato di Daria e di avere dei progetti importanti per il futuro.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!