Fiorello cacciato dalla televisione: il presentatore svela perché

Fiorello parla del suo tumore: ‘Avevo sette nei, mi hanno operato al pene e...’

Fiorello è sicuramente uno dei presentatori più amati della Tv eppure, ormai è sempre più raro vederlo nel piccolo schermo. Il presentatore, adesso, infatti, lavora più in Radio, ma c’è un motivo…

Ancora niente da fare per il nuovo show di Fiorello. Sembra proprio che lo spettacolo del comico siciliano non sia destinato ad andare in onda tanto presto. A confermarlo è lo stesso Fiorello, oltre che alcune notizie sul Corriere Della Sera che confermano il rinvio dello show a data da destinarsi.

Le passate difficoltà e il rinvio del programma

Già in Agosto lo show aveva subito un primo rinvio per problemi burocratici legati alla location indicata dal comico siciliano. Il luogo scelto per allestire il teatro tenda dove si sarebbe dovuto infatti svolgere il nuovo spettacolo di Fiorello è stato infatti posto sotto sequestro giudiziario e quindi reso indisponibile per qualsivoglia utilizzo.

Dal canto suo Fiorello si era dichiarato estremamente ottimista nei mesi estivi, sperando di poter portare alla luce il suo spettacolo in tempi brevi:

”Sono prontissimo per il mio nuovo show in Rai. Decideremo insieme ai nuovi vertici dove farlo e quando”

Il comico si era detto quindi pronto per iniziare il suo nuovo spettacolo, e sembrava che il problema fosse solo legato a qualche piccola questione burocratica.

Il nuovo rinvio a causa del governo

Sembra però che lo show del comico non entrerà nelle case degli italiani tanto presto come sperato da Fiorello. Questo a causa anche del recente cambio di governo. Infatti, con l’avvento del governo Lega-M5S inevitabilmente anche i vertici Rai si sono rinnovati.
Sembra che questo cambio non abbia giovato allo spettacolo di Fiorello e che il comico abbia deciso di rinviare ad una data ancora incerta e da destinarsi,il debutto del suo nuovo ed attesissimo show.

“Quando non sai chi arriva – ha detto Fiorello – se hai bisogno, non sai a chi rivolgerti. Così è stato meglio spostarlo”.

Parole al vetriolo che purtroppo ci ricordano ancora una volta quanto la politica incida anche e soprattutto nel mondo dello spettacolo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Susy Caruso: