Bambina immunodepressa, gesto di solidarietà dei compagni di classe: si vaccinano per proteggerla

Influenza vaccino

Per proteggere la compagna di classe immunodepressa, i bambini di una scuola primaria di Baone a Padova, supportati dai genitori, hanno deciso di vaccinarsi contro l’influenza. La bambina purtroppo non può farlo a causa del suo sistema immunitario compromesso. L’influenza stagionale potrebbe rappresentare un ulteriore rischio per la salute della piccola a causa proprio delle difese immunitarie già debilitate.

Alunni, genitori e maestre si vaccinano

A dare manforte al proposito dei compagni di classe, anche i genitori degli stessi e le maestre che hanno deciso di vaccinarsi per rinforzare quella che si definisce “immunità di gregge”.

L’immunità di gregge è molto importante in quanto se la vaccinazione copre la maggior parte della popolazione ne beneficiano anche le persone, che a causa di una malattia, non possono essere vaccinate. L’Ulss 6 Euganea, stando a quanto riporta Repubblica, ha provveduto quindi a vaccinare 20 bambini e bambine di circa 8 anni, 3 maestre e un gruppo di genitori.

Domenico Scibetta, direttore generale dell’Ulss 6 Euganea, sottolinea il gesto di solidarietà dei compagni di classe della bambina, dei genitori e delle maestre:

“In un mondo spesso concentrato sull’interesse personale questi bambini insieme alle loro famiglie e ai loro insegnati ci insegnano molto. All’altro, a quello che evangelicamente viene definito il prossimo ovvero al nostro compagno di banco, al nostro vicino di casa, al nostro dirimpettaio di scrivania, si può donare il nostro tempo, la nostra attenzione, la nostra capacità di capire, facendoci carico del senso della comunità e del suo benessere”.

Insomma gesti di solidarietà di questo tipo divengono sempre più rari in un mondo dominato dall’orizzonte ristretto del proprio interesse e tornaconto personale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!