Michael Schumacher ‘rompe il silenzio’: le sue ultime parole

Michael Schumacher

Dopo 5 anni spunta l’ultima intervista al campione tedesco

L’ex pilota della Formula Uno Michael Schumacher qualche settimana prima del tremendo incidente avuto sulla pista di Meribel, nella Alpi francesi aveva rilasciato una lunga intervista. Qualche giorno fa la moglie Corinna è tornata a parlare svelando le condizioni di salute dello sportivo:

“Un combattente che non vuole arrendersi”.

Le ultime parole di Michael Schumacher

Michael Schumacher, però, aveva potuto tranquillamente rilasciare un’intervista il 30 ottobre di cinque anni fa. Delle dichiarazioni inedite che solo ora sono state rese note perché sono state pubblicate sul sito ufficiale dell’ex pilota della Formula Uno. Tra i vari argomenti affrontati dallo sportivo tedesco c’è ovviamente il suo glorioso passato alla Ferrari. Il titolo che gli è rimasto nel cuore è quello conquistato nel 2000.

“Il campionato più emozionante fu quello vinto a Suzuka nel 2000 con la Ferrari. Il Cavallino non vinceva il titolo da 21 anni e anch’io noon trionfavo da quattro. Finalmente vincemmo il campionato, un grande campionato”,

aveva dichiarato l’ex pilota nel 2013.

Michael Schumacher ama anche il calcio

Oltre alla Formula Uno, Michael Schumacher aveva dei miti a cui ispirarsi, tra questi anche il calciatore. Cinque anni fa durante la sua intervista il campione del Cavallino Rampante dichiarava questo:

“Il rivale che ho rispetto di più in carriera è stato Hakkinen, sia per le grandi battaglie in pista che per una relazione molto solida anche una volta tolti i caschi”.

Inoltre, Schumacher diceva che quando era piccolo in pista c’era Ayrton Senna o Vincenzo Sospiri e lui li ammirava tantissimo. Infine ha detto che il suo idolo era Harald ‘Toni’ Schumacher, perché fu un grande calciatore.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!