Le cinque diete più pericolose e assurde in circolazione

In un società in cui è necessario rispettare certi canoni estetici per essere accettati, si tende a cercare qualunque rimedio per raggiungere un particolare obiettivo: il corpo perfetto.

Il desiderio di dimagrire unito alla recente crisi economica, ha spinto molte persone a non recarsi da un dietologo che potesse consigliare una dieta bilanciata e salutare, bensì ad affidarsi al web che molto spesso consiglia diete pericolose e talvolta ai imiti dell’umano.

Ecco quindi un “riassunto” delle cinque peggiori diete che ho scovato sul web. Diffidatene!

#1 : dieta NEC (nutrizione enterale chetogena) , altresì conosciuta come la dieta del sondino. Consiste nell’alimentarsi per dieci giorni attraverso un sondino fatto passare per il naso, nel quale vengono immesse sostanze nutritive liquide. Inutile dire che è vietato mangiare, è concesso solo bere acqua, tè o caffè. Ne esiste anche una versione peggiore, quella che utilizza le flebo. Inutile commentare.

#2: 6 weeks OMG diet: è un regime alimentare squilibratissimo che promette miracoli in sole sei settimane. Ecco cosa bisogna fare: appena svegli un caffè, successivamente tanto esercizio fisico, poi un bagno in acqua fredda per bruciare i grassi, MAI colazione prima delle 10, pasti a base esclusiva di proteine e STOP a qualunque spuntino di metà giornata.

#3: Alcorexia o Druncorexia: dieta ideata per poter bere liberamente nel weekend senza avere problemi di peso! Come fare? Basta rimanere quasi a digiuno per tutta la settimana. Inutile dire che, oltre al pericolo derivante dall’alcool, vi sono pericoli legati a cali di energie e di sostanze quali vitamine e proteine.

#4: dieta del gruppo sanguigno: consiste nell’eliminare, senza alcuna base scientifica, alcuni alimenti in base al proprio gruppo sanguigno. Ad esempio le persone di gruppo 0 dovrebbero eliminare carni rosse, carboidrati e altri alimenti.

#5: per concludere non parliamo di una dieta, bensì di un cerotto (o dovremmo definirlo strumento di tortura?) per non mangiare. Trattasi di un cerotto in polietiliene, ideato da un chirurgo plastico di Beverly Hills,  da applicare sulla lingua che provoca dolore ogni volta che si tenta di mangiare un cibo solido, facendo sì che vengano ingeriti solo cibi liquidi e quindi perse più della metà delle calorie necessarie quotidianamente (se  perdono circa 750 kcal).

cerotto-lingua-dimagrire

Potrà perfino sembrare obsoleto e ridondante ribadirlo, ma perdere peso in maniera duratura e in poco tempo non è possibile. Servono una dieta bilanciata, un corretto apporto di ogni sostanza nutritiva, abbinato ad un costante esercizio fisico.

 

 

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!