Paolo Bonolis, Enrico Brignano perde le staffe: ‘Ti mando in galera…’

Scherzo a Brignano

Terza puntata dello show Mediaset condotto da Paolo Bonolis

Ieri sera, venerdì 23 novembre 2018, dopo Striscia la notizia su Canale 5 è andato in onda un nuovo appuntamento di Scherzi a parte. Come sempre, al timone dello show Paolo Bonolis che con i suoi monologhi ci ha presentato i perfidi scherzi ideati ai danni di vittime che fanno parte del mondo dello spettacolo. Gli ospiti della serata sono stati: Lorella Cuccarini, Ignazio La Russa, Enzo Paolo Turchi, Malena, ed Enrico Brignano.

Lo scherzo fatto ad Enrico Brignano

Lo scherzo fatto al comico Enrico Brignano è stato abbastanza cattivo. Il comico capitolini ha un furgoncino chiamato ‘Furgoncinino’ in onore del padre, che aveva una vettura molto simile. Brignano adora questa vettura e la tratta come un figlio.

Il cugino Stefano, complice di Scherzi a parte, telefona al comico per domandandogli in prestito il furgone. Anche la moglie Flora è complice e porta con l’inganno il marito in un autorimessa per noleggiare un’auto. Successivamente Flora ed Enrico incontrano il furgoncino per strada.

La rabbia di Enrico Brignano 

Poi telefonano al cugino, che nega di essere sopra la vettura a guidare. Intanto Enrico e la moglie inseguono il mezzo e vedono che chi guida l’auto ha buttato fuori dal finestrino vari pezzi della carrozzeria, tra cui due cuscini.

Dopo il comico vede una ragazza che ha in mano una scatola piena degli oggetti che aveva nella vettura. La affronta richiedendo indietro le sue cose. Il marito della donna interviene e cerca di ricattare Brignano. Se vuole indietro la sua vettura dovrà sborsare almeno 500 euro. Dopo essersi arrabbiato ferocemente, gli autori gli hanno detto che era su Scherzi a parte.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!