Raffaello Tonon in lacrime a Rivelo: ‘Ho pensato di togliermi la vita’

Raffaello Tonon a Rivelo su Real Time ha confessato di aver pensato al suicidio, ecco le sue dichiarazioni.

Rivelo, Raffaello Tonon confessa: ‘Ho pensato di farla finita’

Lorella Boccia durante l’ultima puntata di Rivelo, su Real Time, ha intervistato Raffaello Tonon. L’intervista ha preso una piega inaspettata quando si è trattato di fare una rivelazione importante.

L’opinionista ha confessato di aver sofferto di una grave depressione in due momenti della sua vita. Il primo in età adolescenziale, il secondo dopo i 30 anni. Quest’ultimo periodo è stato davvero molto duro per Raffaello, tanto da pensare di togliersi la vita:

Ad un certo punto, in un’atmosfera così nera ho iniziato ad essere attratto dal vuoto. Non quello interiore, quello della finestra. Non ho tentato, ma ho pensato di togliermi la vita, anche più volte, perché se doveva andare avanti così io non l’avrei proprio sopportato.

Tuttavia, poi Raffaello Tonon si è curato attraverso terapie e farmaci, è riuscito a superare quel brutto momento e ad imparare una lezione importante:

Ho pensato stupidamente che la mia vita non valeva la pena di essere vissuta. Errore. Non bisogna essere vittime di se stessi. Mai.

Raffaello Tonon a Rivelo: ‘Luca Onestini per me è tutto’

Parlando della sua vita, Raffaello ha raccontato del suo lavoro come opinionista, come “principe delle televendite”, così come lo ha definito la conduttrice, e anche di quel breve periodo come politico. Ma il racconto più curioso è stato quello relativo a Luca Onestini, conosciuto nella seconda edizione del Grande Fratello Vip:

Il mio cuore era un po’ congelato, ma in Luca ho trovato tutto: un amico, un figlio, un fratello, un nipote. È una profonda e vera amicizia.

Qualche volta Tonon ha confessato di avere paura di essere abbandonato, ma Luca sa come tranquillizzarlo e come essere sempre presente nella sua vita.

Raffaello Tonon: ‘Non mi interessa niente di mio padre biologico’

Uno dei motivi che l’ha portato a vivere periodi difficili nell’adolescenza è stato il rapporto con il padre. Raffaello ha usato parole davvero molto dure nei suoi confronti:

Mi hanno consigliato di perdonarlo per le sue mancanze, ma io non ho proprio gli elementi per poterlo fare. Chi mi dice che si vede che ci tengo da come mi arrabbio quando parlo di lui sbaglia. Io non ho sentimento verso quell’uomo, ho del risentimento. A me non interessa nulla di avere un rapporto con una persona del genere. È mio padre? Chi se ne frega.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Diana Cavalieri: Sono sempre stata molto curiosa. Per questo ho sempre guardato molta televisione, seguito personaggi noti e divorato film e serie tv. Dopo essermi laureata, ho unito questa curiosità alla passione per la scrittura.