Home Salute e benessere Dna, in Cina primi esseri umani con codice genetico modificato

Dna, in Cina primi esseri umani con codice genetico modificato

0
Dna, in Cina primi esseri umani con codice genetico modificato

Sarebbero due gemelle i primi essere umani geneticamente modificati al mondo. A sostenerlo è un ricercatore cinese. Stando a quanto si apprende, il codice genetico delle due gemelle sarebbe stato riscritto, rendendolo immune da infezioni anche gravi.

L’esperimento risulta descritto in un documento della Southern University of Science and Technology della città cinese di Shenzhen ed è stato pubblicato dalla rivista del Massachusetts Institute of Tecnology (Mit), Technology Review.

Dna modificato in Cina

He Jiankui di Shenzhen, questo il nome del ricercatore, ha utilizzato gli embrioni di sette coppie durante il trattamento di fertilità. Il ricercatore ha ammesso che con questa ricerca non si prefiggeva di trovare un modo per prevenire o curare la trasmissione di una malattia ereditaria, bensì di modificare un tratto del Dna per potenziare il sistema immunitario, rendendolo  più resistente alle infezioni, ad esempio al virus dell’Hiv.

Tuttavia vi è chi ritiene che questi cambiamenti del Dna potrebbero risultare molto pericolosi, rischiando di danneggiare altri geni. Basti pensare che i cambiamenti del Dna potrebbero trasmettersi anche alle generazioni future con effetti non preventivabili. Dal canto suo il ricercatore cinese, utilizzando nuove tecniche ritiene di aver reso il sistema immunitario delle due gemelline più resistente alle infezioni.

Modificazioni del Dna, implicazioni etiche

Se la notizia dovesse trovare conferma, oltre che dubbi dal punto di vista scientifico, si solleverebbero anche interrogativi dal punto di vista etico. In ogni caso i genitori coinvolti hanno rifiutato di farsi intervistare. Lo stesso ricercatore cinese non ha voluto fornire informazioni su dove è stata svolta la ricerca. Pertanto non vi è alcuna conferma indipendente di questi risultati.