Raffaella Carrà ‘addio’, la brutta notizia poche ore fa

Raffella Carrà è da sempre un’artista molto amata e seguita. Dopo una lunga pausa dal piccolo schermo, pensavamo di vederla presto di nuovo in Tv, ma purtroppo le cose non stanno così

Purtroppo per Raffaella Carrà non ci sono buone notizie. Tutti ricordano i suoi spettacolari programmi televisivi e c’è una grande nostalgia del suo entusiasmo coraggioso e della sua professionalità. Poche ore fa però è arrivata la brutta notizia.

Raffaella Carrà addio

Il 30 novembre uscirà l’album Ogni volta che è Natale (Sony Music). Il nuovo progetto musicale di Raffaella Carrà. L’album, considerato l’amore che la gente prova nei confronti dell’artista, sarà sicuramente un successone. Il celebre caschetto d’oro si è raccontata al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni e ha rivelato una cosa che non piacerà molto ai suoi fan.

La Carrà ha annunciato che non farà mai più uno show in tv.  Sul suo nuovo progetto musicalmente sembra piuttosto sicura e entusiasta:

 Raffa prosegue entusiasta e fa sapere che i brani li ha scelti lei, per non cadere nelle solite scelte scontate e banali dei brani natalizi. A questo proposito aggiunge:

C’è anche un inedito che racconta lo spirito del Natale in modo ironico. Ma i fan si chiedono perchè la scelta di non andare più in Tv con un programma condotto da lei.

Sa, lo spettacolo mi ha dato tanto, più di quanto potessi immaginare. Ma mi ha tolto anche spazi per la vita privata. Adesso, dato che vado meno in televisione, recupero”

Non avrà uno spettacolo tutto suo e ha quindi smentito la notizia recente che la vedeva protagonista in un gran ritorno in pompa magna. Però la rivedremo di nuovo come guest star in Tv per la felicità dei suoi fan:

Sì, canterò da Carlo Conti allo “Zecchino d’Oro” su Raiuno il 12 dicembre.

Poi rivela:

Ma vorrei accontentare anche il mio amico Fabio Fazio, che mi invita sempre. E andrei anche da Silvia Toffanin, che è molto garbata.

Il motivo per cui non vuole più fare uno show tutto suo?

“ Alla sola idea di allenarmi sei ore al giorno per ballare mi viene la scarlattina. Ho già dato.

Poi aggiunge:

E, pur volendo, non ci sono più gli show di una volta, né le showgirl. A un certo punto devono scegliere: o cantano o ballano o conducono.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Susy Caruso: