Ma quanto fa bene camminare!

Compito di oggi: aprire internet e digitare la parola “camminare” su qualsiasi motore di ricerca… vi si aprirà un mondo!

Avete provato a digitare “camminare”? Visto quanti link sono apparsi? Camminare fa bene alla salute, camminare fa bene al cuore, fa bene allo spirito, camminare fa bene alla cellulite, fa bene alla cervicale… insomma potremmo andare avanti a scrivere pagine e pagine su questo argomento. Leggendo un po’ qua e là ho trovato molte cose interessanti, alcune già note altre che personalmente non sapevo e allora ho pensato di condividere con tutti voi alcune delle cose che ho letto, magari vi aiuteranno a scoprire qualcosa in più!  Parto subito con il riportarvi alcuni passi che ho trovato in un articolo del novembre del 2009 apparso nel blog: “Medicina Volontariato Lavoro “…Sudatissime ore di palestra per mantenere la linea? Se non avete ambizioni culturistiche potete infischiarvene, per mantenersi in forma bastano 20 minuti al giorno di camminata a passo sostenuto, 10 kmh, per tornare in perfetta forma fisica e psichica… Camminare è lo sport più dolce e naturale che ci sia, il meno faticoso e adatto a tutte le età. In un’ora si bruciano 300 calorie e si preserva il sistema cardiocircolatorio, difende dall’osteoporosi, oltre a rassodare cosce, glutei e pettorali…” l’articolo intero lo potete leggere cliccando sul seguente link http://volontariatomedicina.blogspot.it/2009/11/walking-fa-bene-al-corpo-e-allo-spirito.html davvero molto carino!

Ormai sappiamo che fare una bella passeggiata è una buona abitudine che tutti dovremmo adottare, ci è sempre stato detto che bisognerebbe preferire le scale agli ascensori, magari scendere ad una fermata prima dell’autobus e percorrere l’ultimo tratto di strada a piedi, insomma dobbiamo ritornare a camminare, perché camminare fa bene alla salute e allo spirito! Ma se per caso ancora non siete convinti che sia la strada giusta per mantenersi in salute, allora vi riporto 10 buoni motivi per camminare che ho trovato in un recente articolo apparso su internet e che secondo me sono molto interessanti… andiamo subito a vederli insieme.

1. Riduce il rischio di cancro al seno

Direi che per noi donne questo motivo è assolutamente fondamentale. Secondo un recente studio svolto in America dalla Cancer Society, sembrerebbe che le donne che hanno l’abitudine di camminare per almeno un’ora al giorno, abbiano il 14% di probabilità in meno di contrarre il cancro al seno! Sono state analizzate 73.615 donne in postmenopausa e il 47% delle donne ha riferito che camminare era la loro unica attività fisica. Altre invece praticavano attività sportive più intense, il risultato di questo studio ha portato alla scoperta che “…le donne che camminavano almeno per 7 ore a settimana presentavano un minor rischio di cancro al seno rispetto a quelle che camminavano tre ore o ancora meno…”  Se vi interessa l’intero articolo lo potete leggere al seguente link http://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/11504-camminare-donne-cancro-seno

2. Riduce il rischio di malattie cardiovascolari

Camminare aiuta la circolazione sanguigna e quindi di conseguenza ne trae beneficio l’intero sistema cardiovascolare, abbassando così il rischio di malattie legate al cuore. Secondo uno studio della American Heart Association una camminata veloce al giorno di 30 minuti, farebbe anche meglio rispetto ad una corsa.

3. Riduce il rischio di diabete

Secondo alcuni studi medici sembrerebbe che camminare aiuti a prevenire il diabete; infatti i ricercatori consigliano di fare almeno 2000 passi al giorni di camminata per abbasare notevolmente il rischio di contrarre questa brutta malattia. Certamente camminare non può bastare per prevenire il diabete, però è risultato essere un valido aiuto.

4. Fortifica le difese immunitarie 

E’ scientificamente provato che camminando velocemente per almeno 30 minuti al giorno o comunque per 45 minuti 3 volte alla settimana,  il nostro sistema immunitario trae ottimi benefici. Sembra infatti che le nostre difese immunitarie si rafforzino con l’esercizio fisico e di conseguenza il rischio di ammalarsi diminuisce!

5. Stimola il buon funzionamento della tiroide

Un altro effetto positivo del camminare lo troviamo nell’aiuto che da alla tiroide; sembra infatti che la camminata aiutando a risvegliare il metabolismo stimoli di conseguenza il lavoro della tiroide quando questa è troppo pigra. Gli esperti infatti consigliano di fare 3 ore di attività fisica alla settimana, quindi 30 minuti di camminata al giorni sono l’ideale, per stimolare e rendere così più regolare l’attività della tiroide. Molte volte il malfunzionamento di questo organo porta ad un aumento di peso.

6. Previene l’obesità

Camminare è sicuramente una buona norma che dobbiamo insegnare ai nostri bambini; se già da piccoli li abituiamo a camminare ogni giorno, è un buon metodo per prevenire il problema dell’obesità infantile, oggi giorno sempre più sentito.

7. Allunga la vita

L’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità da sempre mette in allerta dei rischi che comporta uno stile di vita sedentario; un consiglio dei medici è quello di dotarsi di un contapassi e camminare fino a raggiungere la quota di almeno 5000 passi al giorno, che corrisponderebbero a circa 3 chilometri, questo esercizio fisico aiuterebbe ad allungare la vita.

8. Aiuta a perdere peso

Da sempre si sa che se si vuole perdere peso, ma non si ha il tempo, la possibilità o la costanza di andare in palestra o fare sport, basta una camminata veloce per 30 minuti al giorno. Bisogna comunque avere pazienza perché logicamente i risultati non possono essere visibili nell’immediato, ma il risultato è garantito. Camminare fa perdere la tanto odiata pancetta, rassoda i glutei, previene e aiuta a ridurre la cellulite!

9. Favorisce la creatività

Camminare fa bene non solo al corpo ma anche alla mente! Non è una frase fatta, è la verità! Se la vostra camminata la fate immersi nel verde, a trarne un grande beneficio sarà il vostro cervello; sembra infatti che l’ambiente naturale influisca in modo positivo sul modo di vedere le cose, i pensieri negativi si allontanano dalla mente e così il cervello si riposa e si ricarica; gli esperti dicono che camminando nel verde la capacità creativa aumenta del 50%. Infatti uno studio condotto dall’Università dello Utah e dall’Università del Kansas pubblicato su PlosOne“…ha analizzato la reazione di 56 individui, divisi in 8 gruppi, invitati a trascorrere del tempo immersi nella natura, staccando “la spina”con tutti i loro apparecchi elettronici… I nostri risultati dimostrano che esiste un vantaggio cognitivo se si trascorrere del tempo immersi in un ambiente naturale... Per questo “distaccarsi dagli oggetti tecnologici di ogni giorno permette al cervello di riposare e instaurare di nuovo i processi di pensiero creativo… conclude l’autore principale David Strayer”

10. Favorisce la produttività

Secondo un altro studio condotto negli Stati Uniti è risultato che camminare stimola l’attività produttiva. E’ stato posizionato sotto la scrivania di alcuni impiegati un tapis roulant ed è risultato che gli impiegati che hanno la possibilità di camminare mentre lavorano hanno migliorato la propria salute e la produttività… Per 12 mesi sono stati studiati i risultati di 40 dipendenti di una società finanziaria e gli studiosi hanno dichiarato “…Troviamo che le prestazioni complessive di lavoro, la qualità e la quantità delle prestazioni, e le interazioni con i colleghi siano migliorate a seguito dell’adozione delle postazioni di lavoro su un tapis roulant…” Diciamo che forse in questo caso se ne avete la possibilità durante la pausa pranzo fatevi una camminata!

Ecco 10 motivi per cui vale la pena di prendere l’abitudine quotidiana di camminare! Pensate che comunque questi sono solo alcuni dei tantissimi benefici che il nostro organismo può trarre dall’esercizio fisico e mi sembra che già siano molto interessanti, ma potremo citarne ancora molti altri, camminare fa bene alla schiena, rinforza le ossa e le articolazioni, aiuta ad abbassare il colesterolo, aiuta a dormire meglio, camminare è un antidepressivo naturale! Insomma per la nostra salute fisica e mentale, associamo una sana alimentazione e una passeggiata quotidiana e vedrete che senza tanti sforzi i benefici saranno moltissimi!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!