Simona Ventura ferita, ecco cosa è successo alla conduttrice

Simona Ventura, reduce dal successo di Temptation Island, è stata protagonista di un brutto momento social. Ecco cosa è successo

Simona Ventura non smette mai di sorprenderci. Anche questa volta fa parlare di sé e ci stupisce con un post che ha pubblicato su Instagram. Una sorta di sfogo che ha lasciato i suoi fans a bocca aperta e non solo loro. Su Instagram la conduttrice scrive:

“Più mi attaccate, più divento forte. Più mi fate male, più mi carico…”

Simona contro tutti

Simona Ventura, che ha condotta con successo l’ultima edizione di Temptation Island Vip, ha pubblicato proprio di recente su Instagram un post che ha fatto molto discutere. Simona scrive di caricarsi quando parlano male di lei; esprime così la sua reazione nei confronti delle colleghe che hanno pareri negativi su di lei.

Simona nel post che pubblica non fa nomi ma non è difficile immaginare a quale donna dello spettacolo possa riferirsi: Barbara D’Urso. Proprio recentemente infatti la conduttrice di Domenica Live ha ospitato nel suo studio Patrick Baldassarri, ex compagno di Valeria Marini con la quale ha partecipato a Temptation Island Vip. Nella messa in onda delle clip di Patrick al reality non è mai apparsa Simona Ventura.

I commenti sui social

Sarà un caso? Anche gli utenti del web hanno notato questo particolare dei video messi in onda e si sono espressi in diversi commenti in merito. In particolare ci sono stati accesi diverbi tra i fans di Barbara D’Urso e i seguaci di Simona Ventura. Simona in merito a questa vicenda si è così espressa:

“Più mi attaccate più divento forte, più mi fate del male e più mi carico di energia positiva! Grazie di ESISTERE, siete il motore fiammante della mia vita ♥️ #ingraziadidio #happiness #pic @gianlucasarago #positive #positivevibes #boxe #SimoBlackAndWhite #november #smile“.

La Ventura è stata ferita nel profondo, ma con la sua forza sicuramente riprenderà e caricherà sui social sempre quello che vuole, senza limitarsi per piacere a tutti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!