Cicciolina disperata: ‘Costretta a vendere casa, con 800 euro come pago le bollette?’

Cicciolina

Ilona Staller si confessa a I Lunatici su Radio2 Rai

Alcune ore fa Ilona Staller, in arte Cicciolina, ha rilasciato una lunga intervista a ‘I Lunatici’ su Radio2 Rai. L’ex pornostar ha parlato del suo passato glorioso e del presente ricco di difficoltà.

“In Italia non mi fanno lavorare in televisione, siamo un po’ retrogradi. Parlo dei vertici e della politica. Alcuni non mi vedono di buon occhio perché apro la bocca liberamente, non ho peli sulla lingua”,

ha esordito l’ex parlamentare. Quest’ultima, inoltre, ha affermato che anni fa ha chiamato Ilary Blasi per proporle il suo nome per una partecipazione al Grande Fratello Vip. La moglie di Francesco Totti ed Alfonso Signorni lo hanno detto agli autori del reality show Mediaset ma poi non se ne è fatto più nulla. Per Cicciolina sta sulle scatole a qualcuno.

Cicciolina parla della politica di un tempo e quella attuale

Nel corso dell’intervista al programma radiofonico, Ilona ha parlato anche di politica e della sua esperienza nel Parlamento italiano.

“Quando sono stata parlamentare, tra il 1987 e il 1992, nel periodo di Craxi e Andreotti, non c’erano la fame e i problemi che ci sono oggi. Oggi la situazione è invivibile”,

ha dichiarato Cicciolina che considera il percorso fatto da Salvini solo propaganda pubblicitari in vista delle prossime elezione europee. La donna si è lamentata che nei supermercati è aumentato tutto, prima spendeva 30 euro per fare la spesa, ora 70.

Cicciolina e il suo vitalizio

Infine Cicciolina ha affrontato un argomento che l’ha vista protagonista alcuni mesi fa, ovvero la decurtazione del suo vitalizio. L’ex pornostar ha affermato che è anticostituzionale e che il suo avvocato ha presentato il ricorso.

“Sono fiduciosa perché insieme a me ci sono oltre 700 ex deputati a cui sono stati decurtati i vitalizi. Io prendevo 2000 euro, ora sono 800. Ditemi voi come faccio a pagare la luce, il condominio, il riscaldamento, le tasse”,

ha detto la Staller che molto probabilmente è costretta a vendere il suo appartamento per andare avanti. Almeno è quello che dice lei…

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!