Hai mai sentito parlare dei “Gatekeeper”?

Letteralmente sarebbero guardiani, ma parlando di discografia, sono coloro che negli ultimi decenni sono stati i
guardiani del settore della musica : dirigenti delle maggiori etichette discografiche, manager degli artisti, direttori radiofonici, editori di riviste musicali, ecc.
Non molto tempo fa era necessario ottenere l’approvazione di alcune di queste persone “speciali ” per avere una mezza chance di fama e successo con la tua musica.
Se non eri ritenuto degno, restavi dannato nell’ombra per il resto dei tuoi giorni.
Non è un’esagerazione, questo è il potere che molti aspiranti artisti hanno dato a questi guardiani in passato. Purtroppo, molti musicisti emergenti ancora oggi continuano a strisciare ai loro piedi.
Oggi esistono nuovi guardiani che sono i consumatori, perché con il loro gradimento decidono ciò che è degno del loro tempo, della loro attenzione e dei loro soldi.
Se riesci a superare la confusione e a trovare il tuo pubblico, la tua notorietà e la tua carriera sono destinate a crescere.

Con Internet puoi trovare la specifica email del tuo fan, contattarlo una prima volta, inserirlo in una mailing list periodica, progettare ed eseguire un invio scadenzato di email, fare dell’azione sugli indirizzari un traino
dello sviluppo commerciale del sito.
L’email music marketing è solo una di queste strategie.
Internet ci permette di colloquiare con la “massa” e, via email, con il singolo allo stesso tempo.
Dà la possibilità di effettuare un Marketing relazionale, ossia il marketing nei confronti del singolo, ad un prezzo estremamente basso, senza paralleli con gli strumenti cartacei tradizionalmente molto costosi.

Internet offre a qualsiasi musicista la chance di promuovere la propria attività su un mercato globale a costi minimi.
Offre la possibilità di rintracciare un target mirato, di confrontarsi con i concorrenti avendo grandi opportunità di conquistare fette di mercato.
Tutto ciò è molto edificante, ma c’è una faccia della medaglia che un’artista non può ignorare.
Se il successo non dipende più dai vecchi “Guardiani della discografia”, ma direttamente da quanto si è bravi a coccolare e interessare il proprio pubblico, allora il nuovo Music business sta diventando molto selettivo.
Solo chi sarà in grado di utilizzare internet per impegnarsi in una promozione a tappeto (attraverso le music social network, le community musicali, le radio indipendenti) godrà di qualche risultato.
Oggi, il musicista moderno deve rivalutare il proprio rapporto con l’internet marketing.
Può essere difficile e frustrante, ma mai come oggi il tuo successo si basa sulla tua capacità di creare musica di qualità e di trovare un pubblico ideale che ti sostenga…

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!