‘E’ stato mortificante…’ Romina Power choc: una brutta esperienza per la cantante

Romina Power

Romina Power ha sempre la battuta pronta e non esita a dire la sua sempre, senza filtri. La cantante, questa volta, si è espressa sul Festival di Saneremo

In una recente intervista con l’Agi a Monaco di Baviera, Romina Power ha espresso il suo pensiero in merito al festival della musica italiana che andrà in onda su Rai Uno a gennaio 2019.

L’intervista a Romina Power e Al Bano Carrisi

L’artista italo-americana afferma che per lei la canzone non è competizione tra colleghi:

“Non sono cresciuta con il mito di Sanremo perché per me è stata una tortura. La canzone non deve essere in competizione tra colleghi. Canto con i colleghi, non contro i colleghi, questo non rientra nella mia mentalità. La conferenza stampa dopo la vittoria nel 1984 è stata mortificante”.

Con lei a Monaco di Baviera anche l’ex marito di Romina Power, Al Bano Carrisi che ha precisato:

“Sanremo è come il campionato di calcio, siamo in tanti ma posso assicurare che è la canzone che vince, non il cantante”

I momenti più belli della loro carriera

Durante l’intervista, l’artista italo americana ha raccontato i momenti più importanti della sua brillante carriera e la coppia ha citato il concerto a Rio De Janeiro del 4 ottobre del 1997 quando Romina Power e Al Bano hanno cantato per Papa Giovanni Paolo II, il concerto a tirana del 18 settembre del 1989 a Tirana. La coppia si è esibita quando il regime comunista si stava spegnendo: il cantante ricorda questa data perchè sono stati i primi occidentali a cantare in Albania.

Alla domanda sul come vogliono essere ricordati tra 100 anni, i due hanno risposta con la solita ironia. Romina Power ha risposto a questa domanda in questo modo:

“Per quello che sono, un’artista eclettica che si è espressa in varie forme di arte, che i miei quadri avessero un valore, che i miei libri durassero nel tempo”.

Mentre, il cantante pugliese ha detto:

“Beh, spero che qualcuno si ricorderà di questo Al Bano come un cantante niente male che pure Michael Jackson aveva copiato una sua canzone”.