Pensioni, ultime news 7 dicembre: quota 100, quota 41, proroga opzione donna

Pensioni, ultime news 7 dicembre: quota 100, quota 41, proroga opzione donna
Pensioni, ultime news 7 dicembre: quota 100, quota 41, proroga opzione donna

Le ultime news ad oggi 7 dicembre 2018 riguardanti la riforma delle pensioni anticipate 2019 sono finalmente positive. I due vicepremier, Salvini e Di Maio, hanno rassicurato i pensionandi su quota 100. Claudio Durigon ha invece confermato lo stop dell’aspettativa di vita per tutte le pensioni anticipate. Ma non solo, ha anche confermato la proroga di opzione donna ed è quasi certa quella dell’Ape sociale. Inoltre, dal 1° gennaio 2019 scatterà un piccolo aumento dell’assegno pensionistico.

Pensioni anticipate, stop aspettativa di vita: finalmente una buona notizia

Nel 2019 si potrà andare in pensione anticipata, indipendentemente dall’età, con 42 anni e 10 mesi di contributi (41 e 10 mesi le donne). Niente scatto di 5 mesi, il Governo M5s-Lega ha deciso di stoppare il meccanismo che regola l’età pensionabile all’aspettativa di vita. A confermare l’indiscrezione che ormai circolava da alcune settimane è stato il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon. A godere del blocco dell’adv sarà anche l’uscita anticipata con quota 41 per i precoci.

Riforma pensioni, nessun slittamento per l’uscita anticipata con quota 100

Matteo Salvini è tornato a parlare della riforma delle pensioni. A ‘Radio Anch’io’ ha voluto rassicurare per l’ennesima volta i pensionandi. Ecco le sue dichiarazioni: “Non mi risulta nessun rinvio su quota 100. La misura partirà molto probabilmente già a febbraio”. Il vicepremier ha anche affermato: “Mi sono impegnato a cominciare a smontare la legge Fornero pezzo per pezzo. Fosse l’ultima cosa che faccio al mondo il mio obiettivo è azzerarla”.

Pensioni, Di Maio conferma i tagli di quelle d’oro e i tempi di entrata in vigore di quota 100

Il vicepremier Luigi Di Maio dopo il vertice di maggioranza ha dichiarato: “Il taglio delle pensioni d’oro entrerà in legge di bilancio al Senato la prossima settimana. Passiamo dal 25% al 40% di tagli”. I tagli riguarderanno chi ha una pensione dai 4.500 euro netti al mese in su. Di Maio ha anche confermato i tempi di entrata in vigore di due cavalli di battaglia del Governo M5s-Lega: “A febbraio quota 100, a marzo il reddito di cittadinanza”.

Pensioni: Opzione donna, Durigon conferma la proroga

Secondo le ultime dichiarazioni di Claudio Durigon, la proroga della misura di pensione anticipata denominata Opzione donna dovrebbe arrivare molto probabilmente con un emendamento ad hoc che sarà collegato alla legge di bilancio 2019 o in alternativa con un decreto-legge. Potrebbe essere confermata per tutto il 2019 anche la misura sperimentale nota come Ape (Anticipo pensionistico) sociale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!