Paola Caruso choc: alza la maglia e lo fa davanti a tutti al supermercato, clienti basiti

Paola Caruso

L’ex Bonas di Avanti un altro dà spettacolo in un supermercato

Paola Caruso non riesce a non far attirare l’attenzione su di sé. Cosa fa l’ex Bonas di Avanti un altro col pancione di fuori in un supermercato? Stando a quanto riportato sul sito Tabloit, la showgirl avrebbe saltato la fila dall’unica cassa aperta nel negozio. La cassa era riservata alle donne incinte, Paola chiedendo alle altre clienti se ci fossero alcune in attesa ha lasciato di sasso tutti i presenti.

Paola Caruso e il gesto maleducato in un supermercato

A quanto pare Paola Caruso ha il pancione prioritario. Il motivo? Il portale Tabloit ha fotografato l’ex Bonas di Avanti un altro ed opinionista di Barbara D’Urso al supermercato, dove lì ha messo su un siparietto davvero imbarazzante. Dopo aver saltato la fila senza nessun scrupolo lasciando basiti gli altri clienti che aspettavano lì da alcuni minuti, l’ex naufraga ha fatto questo:

“C’è qualcuna incinta?” ha iniziato a chiedere ripetutamente, sotto gli occhi basiti dei presenti. Poi ha superato tutti ed è andata a pagare, sollevando la maglia forse per far vedere le curve della sua gravidanza. Insomma, tutto si può dire della esuberante soubrette, tranne che brilli per “riservatezza”,

è questo il racconto riportato da Tabloit.

View this post on Instagram

Paola Caruso, pancione prioritario! Abbiamo pizzicato la prezzemolina dei salotti di Barbara D'Urso al supermercato, dove ha messo in scena un siparietto piuttosto curioso (e imbarazzante). L'ex naufraga, al sesto mese di gravidanza, si è messa in coda nella corsia riservata alle donne incinte (ma anche l'unica operativa) per pagare la sua spesa ma, spazientita, ha poi deciso di saltare la fila. "C'è qualcuna incinta?" ha iniziato a chiedere ripetutamente, sotto gli occhi basiti dei presenti. Poi ha superato tutti ed è andata a pagare, sollevando la maglia forse per far vedere le curve della sua gravidanza. Insomma, tutto si può dire della esuberante subrette, tranne che brilli per "riservatezza"… #tabloit

A post shared by Tabloit (@tabloit.it) on

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!