Sfera Ebbasta denunciato per la tragedia della discoteca di Ancona: ecco il motivo

Il trapper denunciato per la tragedia nella discoteca Lanterna Azzurra

Dopo la tragedia accaduta qualche giorno fa nella discoteca in provincia di Ancona, ora è arrivata la denuncia per il trapper Sfera Ebbasta. L’iniziativa è arrivata da parte di una class action e portata avanti dall’avvocato Corrado Canafoglia.

Quest’ultimo e i suoi collaboratori hanno deciso di rappresentare ben 80 persone tra cui parenti e amici delle vittime e feriti alla discoteca Lanterna Azzurra.

Le famiglie delle vittime contro Sfera Ebbasta

I ragazzi sono sono presentati nello studio legale appena menzionato con in mano una serie di filmati girati con i loro cellulari. Ma  ci sono anche foto e testimonianze su quello che è accaduto la notte tra il 7 e l’8 dicembre scorso.

Molto di essi, essendo minorenni sono stati accompagnati dai loro rispettivi genitori. Nel mirino dell’avvocato ci sono gli organizzatori di quel concerto, ma anche i proprietari della discoteca e Sfera Ebbasta, il cui vero nome è Gionata Boschetti.

“Se decidi di fare una serata in un determinato locale devi essere certo del numero di posto disponibili, di quanto saranno i presenti effettivi. ma anche di certi aspetti importanti dal punto di vista della sicurezza”,

hanno chiesto i parenti e gli amici delle vittime. Quest’ultimi, inoltre, vogliono sapere a tutti i costi cosa è successo realmente quella maledetta sera.