‘Pieno di debiti…’ l’attore Paolo Conticini racconta il suo dramma in diretta

Paolo Conticini

Paolo Conticini è un attore molto amato dal pubblico. Il suo incontro con Caterina Balivo ha permesso a tutti i fan di conoscere qualcosa in più di lui. Ecco cosa ha detto

L’attore Paolo Conticini, ospitato da Caterina Balivo nel programma Vieni Da Me, ha raccontato molte cose di sé e in particolare ha confessato di non aver vissuto momenti facili in passato.Vediamo l’attore cosa ha detto di particolare.

Paolo Conticini era pieno di debiti

Il noto attore Paolo Conticini si è confessato al programma Vieni Da Me facendo il gioco della cassettiera. Da Caterina Balivo l’attore ha spiegato che prima di diventare famoso si era indebitato veramente tanto con una banca per aprire una palestra con suo fratello.

Proprio così, l’attore dice che si era talmente indebitato da aver dovuto iniziare a lavorare come buttafuori e lavorava tantissimo. Andavo in palestra e faceva il suo lavoro poi andavo a casa e dormiva.

Paolo Conticini e il rapporto con il padre

Paolo nell’intervista da Vieni Da Me non parla solo di questo. L’attore racconta anche il suo rapporto con il padre. A tal proposito dice che voleva essere indipendente dai suoi genitori e proprio per questo accettò di fare tanti lavori per essere autonomo. Il padre voleva che il figlio facesse però un lavoro serio e Paolo decise così di partecipare al concorso per diventare pompiere.

Il concorso andò bene, racconta l’attore, ma poi lo chiamarono per fare due film e per questo motivo poi decise di intraprendere la carriera di attore. Nonostante il padre in passato avesse espresso la sua preferenza per altri lavori, ora è un suo grandissimo fans dice. Paolo Conticini aggiunge inoltre che la sua carriera da attore non è stata semplice, infatti, ha spiegato a Vieni Da Me, di aver ricevuto molti no nella sua carriera. A tal proposito ha detto:

“Tutte le volte un attore ci rimane male, ma fa parte del gioco è il lato più brutto di questo mestiere quando becchi la porta in faccia e devi aspettare tantissimo tempo. Si stringono i denti e si volta pagina”.