Adriano Celentano torna in tv con ‘Adrian’, nuovo show su Canale 5

Adriano Celentano torna in tv con Adrian, nuovo show su Canale 5
Adriano Celentano torna in tv con Adrian, nuovo show su Canale 5

Dal prossimo mese, su Canale 5 debutta in prima serata la serie animata di Adriano Celentano intitolata “Adrian”. Dopo vari rinvii, l’anime dovrebbe andare in onda ogni lunedì a partire dal 7 gennaio 2019. Coinvolgerà grandi nomi del mondo della musica e dello spettacolo.

La serie animata avrà una durata di otto puntate con l’ultima divisa in due parti tra lunedì e martedì. Secondo le anticipazioni, “Adrian” sarà un racconto autobiografico dove l’artista Adriano Celentano racconterà di un sé stesso imprigionato in un’era dittatoriale in un futuro non meglio specificato.

“Adrian” una serie animata senza monologhi: location, trama e curiosità

Solo “Il ragazzo della via Gluck” potrebbe spiegare come sia possibile che il protagonista Adrian, “nato da una matita” possa debuttare su un palcoscenico del teatro Camploy di Verona. Per giunta in diretta televisiva.

Voci di corridoio dicono che tra i temi trattati nel cartoon rientrino violenze e corruzioni accanto ai cavalli di battaglia del personaggio Adrian. Si tratta di  un cartone animato spettacolare ma molto realistico. Sicuramente ci saranno molte canzoni dell’artista Adriano Celentano. L’unica certezza è che non ci saranno monologhi.

Adriano Celentano torna in tv

Il molleggiato avrà modo di parlare della salvaguardia dell’ambiente, il rispetto dei diritti umani e argomenti di attualità. Il cartoon “Adrian” potrà contare sulla collaborazione del fumettista Milo Manara, sui testi di Vincenzo Cerami e sulle musiche di Nicola Piovani, oltre a quelle di Adriano Celentano.

Confermata anche la presenza del duo comico romano Lillo e Greg. Il ritorno di Adriano Celentano nel piccolo schermo è probabile che avrà un impatto mediatico travolgente a tal punto da trasformalo in un evento non solo televisivo ma anche politico e sociale. Non resta che attendere per scoprire se sarà un flop o un successo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!