Antonella Clerici perde il controllo: ‘Vergogna, siete abituati ai markettari…’

L’ex conduttrice de ‘La Prova del Cuoco’ si sfoga sui social

Finita l’esperienza con Portobello e Telethon, Antonella Clerici si è dedicata alle compre. La conduttrice, infatti, nel pomeriggio di ieri ha fatto il giro dei negozi per fare shopping. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto.

Per quale motivo? Dopo aver postato una foto su Instagram si è scatenata una vera e propria polemica. La lite sarebbe scattata dopo il commento di un follower che accusava la Clerici di apparire sui social per due volte con lo stesso marchio di abbigliamento. La questione non è passata inosservata alla diretta interessata.

Antonella Clerici furiosa sul suo profilo Instagram

“Ma perché? Se ho un’amica che lavora alla Colmar, che male c’è? Se mi regala una giacca vento non posso ringraziarla che voi pensate subito ai soldi? Che mondo starno. Siete troppo abituati ai markettari”,

ha scritto un’arrabbiata Antonella Clerici sul suo profilo Instagram. A quanto pare l’artista milanese negli ultimi tempi è molto presente sui social interagendo molto spesso con i followers.

Nel frattempo la Clerici è tornata a menzionare La prova del cuoco che, dopo 18 anni dallo scorso settembre è sotto la guida di Elisa Isoardi. La donna ospite in un programma radiofonico su Radio Capital ha rivelato questo:

“Mi manca molto il contato quotidiano con il pubblico. Io incontro le persone che mi dicono ‘Con te parlavamo e avevamo questo rapporto…’”

Antonella Clerici torna a parlare de La prova del cuoco

Durante l’intervista a Tg Zero, Antonella Clerici ha detto che dopo 18 anni è come essere una di casa, però ha anche detto che dopo un certo lasso di tempo è doveroso mettersi da parte e lasciare le cose. Mentre sul drastico calo degli ascolti de La prova del cuoco condotta dalla collega Elisa Isoardi, la Clerici ha detto questo:

“Magari ci vuole tempo. Queste cose bisogna farle pian piano. Certo io sono una conduttrice goduriosa e molto difficile da sostituire, soprattutto nella golosità. Perché non ce ne sono tante”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!