Yari Carrisi, il figlio di Al Bano e Romina rompe il silenzio: ‘Sono andato via perchè…

Yari

Yari Carrisi, il figlio maggiore di Al Bano e Romina Power, dopo la scomparsa di Ylenia, ha rivelato il motivo per cui è da sempre in viaggio e non torna più in Italia

Yari Carrisi, il secondogenito della coppia più amata di sempre Romina Power e Al Bano Carrisi, poco più di una settimana fa ha annunciato ai suoi fan di aver preso una decisione molto importante: quella di abbandonare il suo paese di origine. E solo oggi è chiaro il motivo di questa scelta.

La domanda di un follower a Yari Carrisi

Il figlio di Romina e Al Bano è spesso in giro per il mondo e utilizza i social per condividere la sua voglia di conoscere e interagire con culture diverse. Con un Instagram story, Yari Carrisi ha deciso di informare i suoi fan della sua scelta di allontanarsi definitivamente dal nostro paese per andare nell’Hight Himalayas. Insomma, un posto decisamente lontano dalla sua Puglia e dal suo adorato papà.

Poche ore fa, sul suo profilo Instagram utilizzando la funzione ‘ask me’, Yari Carrisi ha risposto ad una domanda molto particolare di un follower svelando quali sono i progetti che intende realizzare nel prossimo futuro.

I progetti del figlio di Al Bano e Romina Power

Poche ore fa, il secondogenito della coppia più amata della musica italiana ha deciso di rispondere ad una domanda di un follower. In particolare, questa è stata la domanda che gli è stata rivolta: “Stai girando un documentario?”

Yari Carrisi ha svelato un importante novità e ha così risposto al suo fan:

“Ora sono in attesa che una delle case di produzione che ha ricevuto il progetto capisca di avere in mano il futuro della tv. Ho scritto un format televisivo/Netflix dal titolo ‘Pilgrimages’ (Pelligrinaggi).

Yari Carrisi ha poi aggiunto:

“Ho fatto la ricerca per il primo episodio, le prime due puntate sono già buone su carta. Intanto filmo e fotografo tutto, userò il materiale per un documentario e per istallazioni d’arte”

Non possiamo fare altro che attendere le ulteriori novità in merito a questo entusiasmante progetto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!