Dieta vegana per bimba di 19 mesi che rischia la vita: per i genitori “Era troppo schizzinosa”

Bambina denutrita dieta vegana

Una bambina di appena 19 mesi ha sofferto di una grave forma di malnutrizione a causa della dieta con cui l’alimentavano i genitori. La piccola, stando a quanto si apprende, veniva nutrita con una dieta vegana estrema. Ma andiamo a ripercorrere più nel dettaglio questa storia che presenta aspetti raccapriccianti.

Bimba denutrita a causa di dieta vegana estrema: genitori in tribunale

Secondo quanto riportato dai media inglesi, la bambina ad appena un anno e mezzo pesava soltanto 4,9 chilogrammi. Stando a quanto è stato ricostruito dal tribunale di Sidney, questi erano gli alimenti che facevano parte del suo regime dietetico quotidiano, sicuramente inadeguato per una bambina della sua età: avena, banane, pane tostato e latte di riso. I genitori in tribunale si sono difesi sostenendo che la piccola fosse di gusti alimentari difficili. A causa di ciò avrebbe rifiutato il tofu, il riso e le patate.

Regime vegano incompatibile per un bambino

Questo tipo di regime dietetico, che è stato seguito anche per i primi mesi dell’anno dai genitori vegani, non può certo dirsi adeguato per una bambina di poco più di un anno. Tale tipo di dieta ha fatto sì che la bambina sviluppasse gravi carenze di elementi importanti per il corretto e sano sviluppo.

In particolare alla piccola è stata riscontrata la carenza della vitamina B12, della vitamina A, del ferro, dello zinco, del calcio e del fosfato. L’accertata carenza di vitamina D le avrebbe procurato il rachitismo. La coppia dovrà risponderne al tribunale nell’udienza fissata per il prossimo 16 gennaio. Gli altri due figli invece sono sani. In ogni caso tutti e tre i figli della coppia vegana sono stati dati in affidamento.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!