Panettone vegano ritirato dal commercio: marca e lotto

Panettone Maina lotti ritirati

Il Ministero della Salute ha ritirato un lotto di panettoni, nello specifico venivano venduti come “dolce di Natale vegano” con gocce di cioccolato. Tuttavia al suo interno è stata riscontrata la possibile presenza di tracce di latte e di proteine del latte.

Panettone vegano ritirato: la marca e il lotto

Nello specifico si tratta di un lotto di panettoni vegani venduti col nome dolce di Natale vegano con gocce di cioccolato a marchio Despar Veggie, prodotto da Vergani. Trattandosi di un prodotto destinato a un pubblico vegano non avrebbe dovuto contenere proteine di origine animale.

La presenza di tracce di latte al suo interno può infatti rappresentare un rischio per la salute di chi è allergico al lattosio. Il prodotto interessato dal provvedimento viene venduto in confezioni da 750 grammi con il numero di lotto 8290 ed ha come data di scadenza il 30 aprile del 2019.

Pertanto il Ministero, a scopo precauzionale, invita le persone intolleranti al lattosio o allergiche alle proteine del latte, a non consumare il prodotto, ma a riportarlo presso il punto vendita dove è stato acquistato per ottenerne il rimborso. I panettoni invece non rappresentano alcun rischio per tutti gli altri consumatori che non hanno alcuna intolleranza alimentare.

Intolleranza al lattosio: cos’è

Chi è intollerante al lattosio non è in grado di digerirlo correttamente. Il lattosio, ovvero lo zucchero contenuto nel latte, deriva da una carenza o dall’assenza dell’enzima lattasi. In mancanza di tale enzima, il lattosio non può essere digerito. Trattandosi di un residuo di cibo non digerito subisce la fermentazione della flora batterica. Ciò dà luogo a sintomi quali flatulenza, dolori addominali, meteorismo, gonfiore, diarrea e stitichezza.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!