‘E’ solo colpa mia…’: Cristina D’Avena choc, ecco perché non ha mai avuto figli

Cristina D'Avena

La cantante si confessa al magazine Intimità

Quando si parla di Cristina D’Avena vengono subito in mente le sigle di cartoni animati. La cantante che ha segnato diverse generazioni con i suoi celebri brani per bambini, ha letteralmente sacrificato la sua vita per la musica.

Oggi ha 54 e da oltre 30 anni è sulla cresta dell’onda. Nonostante sia molto popolare, i fan conoscono poco della sua vita privata. Cristina è stata da sempre molto riservata e in tanti non sanno se è sposata e ha figli. A togliere ogni dubbio ci ha pensato la diretta interessata attraverso una lunga intervista.

Cristina D’Avena spiega perché non ha avuto figli

“È un compagno meraviglioso che mi ama e mi ascolta tanto. Però, certamente per colpa mia, figli insieme non li abbiamo fatti. Non so se questo un giorno diventerà un rimpianto, so soltanto che adesso non voglio pensarci”,

ha rivelato recentemente D’Avena tra le pagine del magazine Intimità. Nel corso della lunga chiacchierata col giornalista, Cristina D’Avena ha ammesso che purtroppo in questi anni si è persa. E’ stata molto impegnata sul lavoro, realizzando ben 700 sigle di cartoni animati, e non si è resa conto che il tempo trascorreva velocemente.

“Mi dicevo “Tanto c’è tempo”. Invece il tempo mi è sfuggito di mano. O forse non mi sono voluta fermare io, chissà…”,

ha dichiarato l’artista a Intimità. Nonostante non abbia figli, la donna ha un compagno che la ama e l’affetto della sua famiglia. Ovviamente senza scordare le migliaia di fan sparsi in tutta la Penisola.

Cristina D’Avena inizialmente voleva fare il medico

Cristina D’Avena, nel corso dell’intervista ha svelato anche che inizialmente non voleva fare questo lavoro. Inizialmente il suo desiderio era quello di seguire le orme del padre, ovvero di diventare un medico. Voleva fare la neuropsichiatra ma alla fine ha iniziato a cantare canzoni per bambini e non ha mai più smesso di farlo.

“Mi sono chiesta se volevo vivere cantando. E la risposta è stata sì. Mille volte sì”,

ha concluso l’artista.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!