Dieta, carboidrati: si possono mangiare anche a cena: non è vero che fanno ingrassare

Carboidrati non fanno ingrassare

Contariamente a quel che si pensa, non è vero che i carboidrati non si possono mangiare la sera. Ed inoltre non è vero che facciano ingrassare. Si tratta di due fake news, per dirla con termini moderni. Gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità hanno spiegato all’Adnkronos perché alcune convinzioni in materia di dieta risultano prive di fondamento scientifico.

La pasta non fa ingrassare anche se si mangia la sera

Gli esperti spiegano come fare per mangiare la pasta la sera senza ingrassare. I carboidrati sono contenuti in alimenti quali pane, pasta e riso, che il nostro organismo utilizza per produrre energia.

Pertanto non si può pensare di eliminarli dalla dieta. Per evitare di ingrassare, basta adeguare le porzioni tenendo conto di alcuni indici, quali l’età, se si è in peso forma o meno, se si svolge o meno attività fisica. Un altro punto da tenere in considerazione è il condimento: quando sono eccessivi appesantiscono il lavoro digestivo ed apportano calorie di cui potremmo fare a meno. In questo senso gli esperti sottolineano che è importante:

“non consumare a tarda sera pasti troppo abbondanti, soprattutto ricchi in grassi poiché l’energia in eccesso acquisita prima di andare a letto viene più difficilmente bruciata ed ha maggiori probabilità di essere accumulata sotto forma di grasso corporeo”

Inoltre vi è l’errata convinzione, secondo cui la pasta, consumata la sera, non si trasforma in energia, bensì in grasso. In realtà gli esperti spiegano che:

“È bene sottolineare che il consumo energetico durante il sonno non è poi così diverso da quello di un’attività mattiniera sedentaria, come lo stare seduti a una scrivania davanti a un computer. Anzi, per chi la notte ha difficoltà a dormire, una cena a base di carboidrati sembra possa favorire il riposo notturno, stimolando la produzione di serotonina (l’ormone del benessere) utile per andare a dormire più rilassati e sazi”

Considerazioni finali

Ricapitolando, va tenuto conto che più che il ‘quando’ conta il ‘come’ nel consumo degli alimenti che contengono carboidrati. In ogni caso nell’ambito di una dieta equilibrata, i carboidrati non dovrebbero superare più del 45-60% delle calorie giornaliere. Se non si eccede, regola che peraltro vale per qualsiasi altro alimento, non vi è il rischio di ingrassare.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!