Brodo di pollo: un rimedio contro influenza e raffreddore

Brodo di pollo rimedio contro influenza e raffreddore

Il brodo di pollo è un rimedio della nonna contro influenza e raffreddore. In realtà vi sono basi scinetifiche che ne attestano l’efficacia. Ad occuparsi dei benefici per la salute derivanti dal consumo di questo alimento, è Sandy Allonen, che si occupa di dietetica al Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston.

Brodo di pollo contro influenza e raffreddore: anche la scienza è d’accordo

La dottoressa Sandy spiega che anzitutto il pollo contiene il triptofano, un aminoacido precursore della serotonina, che aiuta l’organismo a produrla.

La serotonina produce buonumore e una sensazione di sollievo. In questo senso si tratta di un alimento che viene definito comfort food. La dottoressa sottolinea che:

“Gli studi hanno dimostrato che una buona scodella di brodo di pollo può aiutare ad eliminare la congestione nasale e alleviare i sintomi del raffreddore. E il segreto sta tutto negli ingredienti”

Oltre a ciò il pollo è una carne ricca di proteine che aiutano il sistema immunitario ed è una buona fonte di vitamine del gruppo B. In genere il pollo in brodo viene condito con delle spezie per esaltarne il sapore.

Ciò si rivela utile anche nel contrastare uno degli effetti del raffreddore, ovvero la temporanea perdita dei sapori.  Nella preparazione di questo piatto si utilizzano anche verdure quali sedano, carote e cipolle che contengono vitamine C e K oltre che minerali e antiossidanti.

Ciò aiuta il nostro organismo a riprendersi in tempi rapidi in caso di influenza o raffreddore. Infine anche il vapore del brodo di pollo ha un effetto benefico, in quanto facilita la decongestione delle prime vie aree e quindi ci rende più facile respirare. Inoltre il blando effetto anti-infiammatorio attenua i sintomi del raffreddore.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!