“Sarà con me fino alla fine dei giorni” Milly Carlucci annuncia la malattia incurabile

Milly Carlucci

Milly Carlucci non sta passando un momento facile per la sua vita. In una recente intervista, la conduttrice di ‘Ballando con le stelle’ ha parlato della sua rara malattia alla pelle

Milly Carlucci è una delle conduttrici più amate della televisione italiana: la notorietà arriva con la conduzione di numerosi programmi di successo come ‘Scommettiamo che…?’ ‘Luna Park, Pavarotti & Friends’ e ‘Ballando con le stelle’ solo per citarne alcuni. Nel corso degli anni, Milly si dedica anche ad altre sue passioni: il canto e la recitazione. La bellissima conduttrice appare in numerosi film di successo quali ‘Pappa e Ciccia’ insieme a Lino Banfi e Paolo Villaggio.

Negli ultimi tempi, la protagonista indiscussa del programma della Rai non è apparsa spesso in tv. Il motivo? Secondo quanto riportato dal sito ‘Chedonna.it’, sembra che Milly non stia passando un bel periodo a causa della sua malattia.

La malattia di Milly Carlucci

Sul sito ‘Chedonna.it’ si legge che Milly Carlucci sta passando un momento non facile della sua vita a causa della malattia: l’attrice soffre di una rara patologia alla pelle che le impedisce di esporsi al sole. Una malattia incurabile, conosciuta nel gergo medico con il nome di ‘ EPP-protoporfiria eritropoietica’ che impedisce alla conduttrice l’esposizione ai raggi UV in quanto ciò causerebbe sintomi cutanei di fotosensibilità dolorosa acuta.

Intervista a Milly Carlucci

In una recente intervista, la conduttrice di ‘Ballando con le Stelle’ ha dichiarato:

“Da maggio a settembre evito di stare al sole e indosso sempre cappelli a falde larghe, occhiali scuri che coprano completamente gli occhi, magliette a maniche lunghe e pantaloni di cotone fino alla caviglia sia al mare che in montagna, dove per l’alta quota i raggi solari sono molto forti e nocivi. In città senza protezione solare totale non potrei neppure uscire di casa”.

La prossima edizione del programma della Rai andrà in onda probabilmente a metà di marzo 2019.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!