Ipertensione: ricercatori italiani scoprono nuova molecola in grado di contrastarla

Tumori nuove cure

Nell‘alga spirulina è presente un peptide che potrebbe portare alla messa a punto di nuove terapie farmacologiche per contrastare l‘ipertensione. E’ quanto emerge dalla ricerca italiana guidata dall’Unità di Fisiopatologia Vascolare presso l’IRCCS Neuromed di Pozzilli.

Pressione alta: i risultati di uno studio per contrastarla con una molecola ricavata da un’alga

I ricercatori nello specifico hanno analizzato le proprietà dell’alga spirulina, il cui nome scientifico è Arthrospira platensis. Si tratta di un cianobatterio, ovvero di un batterio capace di fotosintesi. I ricercatori molisani, che hanno condoto lo studio in collaborazione con le università di Salerno, Sapienza di Roma e Federico II di Napoli, hanno scoperto un peptide, che è in grado di indurre vasodilatazione di vene e arterie.

I peptidi sono molecole composte da aminoacidi come le proteine, ma risultano molto più piccole. Il nuovo peptide identificato dai ricercatori italiani è stato chiamatao SP6. Così in particolare ha spiegato il professor Albino Carrizzo:

“Abbiamo iniziato la nostra ricerca simulando una digestione gastrointestinale dell’estratto grezzo di spirulina: in altre parole, abbiamo riprodotto ciò che accade nell’intestino umano dopo aver ingerito la sostanza, per isolare i peptidi che verrebbero assorbiti dal nostro organismo”

Il professor Vecchione, direttore dell’Unità di Fisiopatologia Vascolare presso l’istituto molisano, ha aggiunto che il peptide individuato nell’estratto di spirulina riuscirebbe a correggere un difetto nei pazienti ipertesi per quanto riguarda il naturale processo di regolazione dell’endotelio da parte dell’ossido nitrico.

Tuttavia per confermare l’efficacia vasodilatatrice della molecola serviranno studi più ampi. La speranza dei ricercatori è che SP6 possa essere utilizzato come un adiuvante naturale delle terapie farmacologiche per contrastare l’ipertensione.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!