Botti di Capodanno: donna ferita al petto da un razzo: è grave

feriti botti notte di San Silvestro

Anche quest’anno risultano decine i feriti a causa dei botti di fine anno. Un bollettino di guerra in una giornata che dovrebbe essere di festa. Nonostante le ordinanze dei sindaci, molti cittadini non hanno rinunciato a sparare i petardi. Uno dei casi più seri ha riguardato una donna a Sant’Agata dei Goti (Benevento). Stando a quanto si apprende, durante i festeggiamenti nella notte di Capodanno 2019, la 37enne è rimasta gravemente ferita.

Sant’Agata dei Goti: donna ferita gravemente da un petardo

La donna si trovava in una tensostruttura per trascorrere la vigilia di Capodanno dove era in corso una festa, quando è stata raggiunta da un razzo esploso accidentalmente nel corso dei festeggiamenti.

Dopo aver ricevuto le prime cure sul posto, si è reso necessario il trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale Rummo di Benevento.

La donna è stata sottoposta a un intervento a causa dei gravi danni subiti ai polmoni. Dopo l’intervento è stata ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale Rummo di Benevento. I medici dell’ospedale beneventano mantengono uno stretto riserbo sulle sue condizioni.

Intanto proseguono le indagini del carabinieri del comando provinciale di Beneevento per identificare l’autore di questo folle gesto. Quanto accaduto ha suscitato molto stupore nel Sannio, dove erano anni che non si registravano feriti a causa dei botti.

Napoli, bilancio di Capodanno 2019: 37 feriti

Anche quest’anno Napoli conferma il suo triste primato per numero di feriti la notte di Capodanno: in particolare sono 37 le persone che hanno dovuto ricorrere alle cure mediche a causa del ferimento prodotto dai botti di Capodanno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!