Padova, tecnica innovativa: rimosso tumore senza aprire il torace

Spina bifida San Raffaele di Milano

Presso l’ospedale di Padova una equipe di 28 specialisti ha effettuato un intervento chirurgico, valendosi di una tecnica innovativa utilizzata per la prima volta al mondo, per la rimozione di un tumore renale che si era esteso al cuore, senza aprire il torace del paziente.

L’eccezionale intervento ha richiesto l’impegno di diverse professionalità, tra cardiochirurghi, urologi, chirurghi epatobiliari, il cui delicato lavoro è stato coordinato dal professore Gino Gerosa, Direttore di Cardiochirurgia. L’operazione, che ha avuto la durata di 13 ore, è stata eseguita su un paziente di 77 anni. Grazie alla buona riuscita dell’intervento potrà quindi tornare presto alla vita di tutti i giorni.

Padova: chirurghi rimuovono tumore esteso al cuore senza aprire il torace

Nel caso specifico era infatti impossibile procedere con l’intervento tradizionale a causa delle condizioni di salute del paziente, che in precedenza era stato sottoposto a un triplice intervento di bypass aorto-coronarico. Stando alla nota diffusa dall’ospedale di Padova, l’intervento:

“è stato portato a termine “aspirando” la massa senza aprire il torace con una nuova tecnica. È la prima volta al mondo e ora il paziente è in recupero e tornerà presto alla sua vita normale

I chirurghi hanno utilizzato un approccio innovativo, ovvero la tecnica micro-invasivo col sistema Angiovac in modalità ECMO. In pratica senza ricorrere ad incisioni chirurgiche, hanno introdotto una cannula di aspirazione in una vena del collo del paziente. Il tal modo è stato possibile rimuovere il tumore senza dover aprire il torace del paziente.

Il governatore del Veneto Luca Zaia, così si è espresso sull’intervento effettuato presso l’ospedale di Padova:

“un viatico di progresso scientifico non solo per il 2019, ma per gli anni a venire”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!