Un anticancro naturale: le bacche di SCHISANDRA

Bacche di SCHISANDRA

Diffusa in Oriente fin dall’antichità, la schisandra sinensis è una pianta dalle proprietà adattogene e immunomodulanti, in grado di stimolare la capacità dell’organismo di combattere virus e batteri, ma anche di eliminare le scorie metaboliche che intossicano i tessuti. Le bacche rosse di questa pianta, inoltre, sono in grado di migliorare la capacità di concentrazione e resistenza allo stress.
Uno studio condotto presso l’Università dello Jiangsu, in Cina, e pubblicato su Food and Chemical Toxicology, ha dimostrato la capacità degli estratti di schisandra di inibire la crescita di cellule tumorali in vitro, ipotizzandone quindi un futuro impiego come anti cancro. La schisandra si trova sottoforma di capsule o compresse, da assumere 2 volte al giorno, ai pasti. In alternativa, esiste anche l’infuso: si fa bollire per 10 minuti un cucchiaio di bacche essiccate (reperibili in erboristeria) in una tazza d’acqua, si filtra il tutto e si beve.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!