Barbara D’Urso finisce nei guai, arriva la denuncia: ecco cosa rischia

Barbara D'Urso

La conduttrice di Pomeriggio Cinque chiamata a processo ad Ivrea: ecco il motivo 

Arrivano delle brutte notizie per Barbara D’Urso. La nota conduttrice Mediaset, infatti, è stata accusata di diffamazione. Lady Cologno il prossimo maggio andrà a processo al Tribunale di Ivrea, come stabilito dal giudice Angela Rizzo. Quest’ultima, infatti, ha respinto le richieste dei legali dell’artista partenopea di spostare il processo, per competenza, al Tribunale di Milano.

Barbara D’Urso e due suoi giornalisti accusati di diffamazione

Ma cosa ha fatto Barbara D’Urso? La nota conduttrice partenopea è accusata insieme ad Alessandro Cracco e Alessandro Banfi, entrambi giornalisti del rotocalco ‘Pomeriggio 5’, per un servizio trasmesso su Canale 5 il 2 marzo 2016. Il filmato conteneva delle informazioni sulle probabili tresche amorose di Gabriele Defilippi, l’assassino della professoressa Gloria Rosboch.

A denunciare la trasmissione Mediaset è stata una signora che vive nel Canavese che si è costituita parte civile. A quanto pare nel servizio in questione, i due giornalisti e Lady Cologno l’avrebbero descritta come una delle tanti amanti di Defilippi. In più sarebbe stata lei ad avvicinare il giovane a fare uso di droghe. Come accennato prima il processo prenderà il via il 14 maggio 2019.

Barbara D’Urso torna con la fiction La Dottoressa Giò 3, al suo fianco la sorella Eleonora 

Intanto Barbara D’Urso è pronta a tornare sul piccolo schermo con una fiction. Il 13 gennaio, infatti, in prima serata su Canale 5 partirà la terza stagione de La Dottoressa Giò. Oltre alla protagonista Carmelita ci sarà anche la sorella minore Eleonora, che interpreterà di Chiara moglie dell’avvocato Mattioli.

Quest’ultima ha già recitato in diverse fiction di successo come Don Matteo, Carabinieri, il Maresciallo Rocca. Lo stesso giorno Lady Cologno tornerà con il contenitore televisivo Domenica Live che, rispetto al passata avrà una grossa novità. Non inizierà più alle 14 ma dalle 17:20 per poi passare la linea ad Avanti un altro di Paolo Bonolis.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!