Estate senza fastidi, punture di zanzara, irritazioni cutanee e bruciature

zanzare

Ecco i rimedi della nonna per la cute arrossata, per le punture di insetti e le altre problematiche della pelle che possono insorgere durante la stagione estiva.

Per alleviare le irritazioni si può fare ricorso a rimedi tramandati di generazione in generazione.
Per lenire le scottature, un buon alleato è l’amido, perché ha proprietà antinfiammatorie, aiuta i vasi sanguigni a restringersi ed elimina la fastidiosa sensazione di prurito. Se si tratta di scottature minori e poco estese, si può fare ricorso alle patate crude; è sufficiente tagliarne alcune fette molto sottili e tenerle appoggiate sopra la parte interessata per circa 30 minuti, ma la sensazione di sollievo si inizia ad avvertire quasi immediatamente. Se la zona scottata è più estesa, invece, può essere di grande aiuto un bagno con qualche cucchiaio di amido di riso sciolto nell’acqua.

Altri rimedi utili per le scottature sono il latte (lasciato in frigo per qualche ora prima di tamponarlo sulla pelle arrossata) e l’aloe, che ha proprietà lenitive ed è facilmente reperibile nelle erboristerie sotto forma di gel e creme spalmabili.
L’amido è la cura più efficace anche contro l’eritema, ma uno dei rimedi che assicurano un sollievo immediato è il pane raffermo. In che modo? Basta lasciarlo in ammollo per qualche minuto, poi chiuderlo in un canovaccio di cotone e appoggiarlo direttamente sulla zona da trattare.

Altri alimenti ricchi di amido sono la lattuga e le banane; queste ultime vanno tagliate a fette sottili e appoggiate sulla parte di pelle arrossata.
Solitamente i rimedi della nonna non hanno un effetto immediato. Bisogna ricordarsi di effettuare questi trattamenti almeno una volta al giorno per circa 30 minuti e, naturalmente, bisogna evitare di esporsi nuovamente al sole per non peggiorare la situazione. In questo arco di tempo sarebbe bene lavarsi senza detergenti, senza strofinare la pelle e asciugandosi tamponando.
Per prevenire questi tipici disagi estivi, bisognerebbe rinfrescare la pelle quando si avverte la sensazione di caldo e tutelarsi con un’adeguata protezione dai raggi UV.
Assolutamente da evitare sono olio di oliva e burro spalmati sulla pelle: questi due prodotti, infatti, potrebbero aggravare molto la situazione.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!