Gerry Scotti svela il dramma vissuto da bambino

Gerry Scotti ha svelato un dramma vissuto da bambino ai microfoni del settimanale “Chi“, diretto da Alfonso Signorini.

Il dramma vissuto da Gerry Scotti raccontato in un’intervista a “Chi

La famiglia di Gerry non è mai stata molto ricca. Suo padre faceva l’operaio e sua madre la casalinga. Una volta finite le scuole medie, la mamma lo iscrisse al liceo Carducci, un rinomato istituto famoso per il target di ragazzi frequentanti. Tutti benestanti e appartenenti alla borghesia.

Quando la madre si recò dal direttore per formalizzare l’iscrizione, infatti, l’uomo la trattò molto male. è stato allora che è emerso il dramma vissuto da bambino. La persona in questione, infatti, chiese alla donna per quale motivo volesse iscrivere il figlio di un operaio al liceo. Le persone appartenenti a questo target di riferimento devono andare al professionale.

Il conduttore commuove tutti con il suo racconto

La madre del conduttore, però, non badò alle parole del direttore e decise di iscrivere lo stesso il ragazzo al liceo classico. Gerry Scotti, per fortuna, è riuscito egregiamente a superare il dramma vissuto da bambino. Con il passare del tempo, infatti, è riuscito a guadagnarsi la stima di tante persone diventando un presentatore di grande successo.

L’intervista a Gerry è stata fatta in occasione del ritorno trionfale di uno tra i programmi più seguiti di sempre, Chi Vuol Essere Milionario. La trasmissione, infatti, è tornata per alcuni appuntamenti serali in modo un po’ diverso dal solito per festeggiare i numerosi anni di successo.

Ad ogni modo, le parole di Gerry Scotti in merito al dramma vissuto da bambino sono state davvero molto forti ed hanno commosso il pubblico da casa. Dietro il suo fare spiritoso e le sue battute piccate, si nasconde in realtà una persona dal trascorso molto difficile che ha sempre dovuto costruirsi tutto grazie alle proprie forze.

Il pubblico da casa, forse, lo ama e lo apprezza proprio per questo motivo.