Chiara Ferragni: “Cercavano di demolirmi e invece…”

Chiara Ferragni
Chiara Ferragni

Chiara Ferragni non si nasce ma si diventa. La fashion blogger italiana più nota al mondo ha raccontato ai suoi 15 milioni di follower gli sforzi compiuti per arrivare alla scala del successo. Nel suo post in tanti ragazzi possono rispecchiarsi e trova nuove motivazioni per perseguire il proprio sogno.

La prima a credere nel suo potenziale è stata lei, anche quando gli altri dubitavano fortemente avesse serie chance di fare carriera. L’imprenditrice, moglie di Fedez e mamma del piccolo Leone, ha partecipato all’iniziativa social #10yearchallenge, postando alcuni scatti che la ritraggono 10 anni fa.

Chiara Ferragni: i primi ostacoli

Le foto risalgono al 2009, quando era ancora una semplice studentessa. E Chiara Ferragni non era affatto avvezza agli agi, visto che per rimanere indipendente, viveva in un piccolo monolocale.

Per sostenere le spese lavorava come modella part-time. Anziché risparmiare, spendeva tutto quanto guadagnava per acquisire competenze nella moda. Incurante delle critiche che i primi detrattori le muovevano, provando a distruggerla.

“Questa ero io nel 2009, l’anno che ha cambiato la mia vita per sempre. Avevo 21 anni, studiavo diritto internazionale all’università Bocconi, vivevo in un monolocale di 40 metri quadri a Moscova e lavoravo part time come modella. Stavo investendo tutti i miei soldi in borse e viaggi di design e sognavo di trovare la mia strada verso il mondo e diventare qualcuno. Avevo un debole per le borse e l’eyeliner di Balenciaga. Stavo già pubblicando la mia vita su Internet, specialmente su Flickr, e stavo già affrontando troll e nemici che cercavano di abbattermi”

La Chiara Ferragni di oggi e di ieri

A volte il successo passa attraverso piccolo gesti. Nel caso di Chiara Ferragni è stato così con la prima fotocamera e la creazione del primo blog, in cui farsi conoscere. Se potesse inviare un messaggio alla Chiara che fu le direbbe di non temere i momenti bui, perché anche quelli sono inclusi nel viaggio. Per finire, agli haters risponde con un sorriso:

“Poi nell’ottobre 2009, ho deciso di acquistare la mia prima vera macchina fotografica (vedi la foto n.9), avviare il mio blog, @theblondesalad e, passo dopo passo, è cambiata la mia intera vita. Alla giovane Chiara di 21 anni del 2009 vorrei dire questo: è ok non aver capito tutto e capire la tua vita a poco a poco, è ok non sentirsi bene il 100% delle volte ed è molto saggio godersi i momenti bui anche perché fanno parte del processo. Goditi il ​​viaggio verso ciò che fai Chiara più giovane e ricorda sempre che se segui il tuo cuore non commetterai mai errori. E a tutte le persone che ti diranno “Nessuno ricorderà il tuo nome tra 6 mesi” in questi anni. Oh bene, nel 2019 sarai in grado di ricambiare il sorriso e dire loro che stavano sbagliando”